ESCURSIONE fai da te LIVORNO

DiLuigi Ravnic

ESCURSIONE fai da te LIVORNO

PORTO

Livorno pur essendo una città molto grande, concentra la maggior parte dei luoghi in zona centrale per cui è facile spostarsi. A seconda di dove attraccherà la vostra nave, ci sarà a disposizione, gratuitamente, un servizio navetta che vi condurrà direttamente all’uscita del porto (Varco Fortezza); la navetta farà su e giù tutto il giorno ed il suo servizio terminerà solo con la partenza dell’ultima nave. Per arrivare al centro bisogna percorrere circa 2 Km. In alternativa alla passeggiata potrete raggiungere il centro anche con il bus 5 che vi fermerà direttamente in Via Grande. Sosta 9/10 ore

VIA GRANDE

Via Grande connette il porto con la piazza principale, su entrambi i lati si trovano due camminamenti pedonali coperti e piastrellati, ampie piazzette ed è un paradiso per gli amanti dello shopping. In Piazza Grande noterete la Cattedrale di San Francesco con il suo maestoso portico in marmo, due cappelle laterali (quelle del Santissimo Sacramento e quella della Concezione di Maria), ciò da forma alla struttura interna a croce latina con un’unica navata, il transetto ed il battistero.

Dalla piazza potete prendere il Bus turistico “Sightseeing Bus” che vi porterà in tutti i posti più belli di Livorno con la possibilità di salire e scendere in piena libertà. Le fermate sono: Fermata 1 – Il monumento dei quattro mori; 2 – Fortezza Vecchia; 3 – Quartiere Venezia; 4– Chiesa Santa Caterina; 5 – Quartiere Pontino; 6 – Fortezza Nuova; 7 – Piazza della Repubblica; 8 – Quartiere “Ovo Sodo”; 9 – Mercato Centrale coperto; 10 – Chiesa degli Olandesi; 11 – Piazza Cavour; 12 – Scalo D’azeglio; 13 – Cantiere Azimut- Benetti; Fermata 14 – Basta fare a bordo il biglietto valido 24h con costo di € 12,00 adulti e di € 6,00 ragazzi fino ai 15 anni.

TERRAZZA MASCAGNI

Spettacolare belvedere che incornicia i profili frastagliati della costa e da il via alla passeggiata che porta, più avanti, ai cancelli dell’Accademia Navale, a conosciuti punti di ritrovo come la Baracchina Bianca e la Baracchina Rossa, o ancora più a sud, alla Scalinata di Antignano. La terrazza panoramica che contraddistingue la città di Livorno si estende sopra ciò che un tempo era conosciuto come il Forte dei Cavalleggeri, una fortezza con una torre ed un complesso strutturato per la difesa. L’aspetto attuale è frutto di un grosso lavoro di restauro ampliandone le dimensioni e intitolando la piazza al compositore livornese. L’aspetto a scacchiera della pavimentazione è dovuto alle 34.800 piastrelle bianche e nere. Terrazza Mascagni si trova lungo Viale Italia e si affaccia direttamente sul mare. Con lo svilupparsi della passeggiata vennero edificati stabilimenti balneari come i famosissimi Bagni Pancaldi (bagni della regina).  

L’ACQUARIO

Dalla Terrazza Mascagni si possono vedere i locali dell’Acquario, altro luogo della città da visitare. E’ il più grande acquario della Toscana con 2 mila animali di 300 diverse specie distribuite in 33 vasche espositive. Il piano terra con dodici nuove vasche interamente dedicate alle bellezze del Mediterraneo. Qui la presenza di una vasca tattile permette di toccare con mano alcuni pesci come le razze. Costo ingresso è variabile, dipende dal periodo. In media € 14,00 adulti, € 8,00 ridotto.

PIAZZA DELLA REPUBBLICA

Piazza della Repubblica è una delle più grandi e pittoresche piazze della città usata dai livornesi soprattutto come punto di incontro. Si erge sopra il Fosso Reale, che galleggia proprio al di sotto, e si estende in lunghezza per ben 220 metri. Poste ad entrambe le estremità ci sono le statue di Ferdinando III e di Leopoldo II. La particolarità di questa piazza è data dalla sua forma prettamente ovale e che in origine doveva essere un ponte di collegamento fra la parte nuova e la parte vecchia ed è chiamato dai livornesi Voltone. Bus turistico fermata 7

LA STATUA DEI QUATTRO MORI

Situato davanti al porto mediceo questo è il monumento, simbolo di Livorno, è protagonista di una curiosa leggenda che narra che vedendo i quattro i nasi dei Mori posti ai piedi di Ferdinando I porti fortuna, per cui sulla pavimentazione attorno alla statua è stata posta una mattonella bianco brillante (non segnalata) dalla quale è possibile osservare i quattro nasi in prospettiva. Questo monumento di marmo con una base in bronzo domina tutto il pontile. La statua di Ferdinando I di Toscana, fu eretta in onore di colui che fece costruire la Fortezza per proteggere la città dalle continue invasioni dei mori e dei saraceni, alla base ha i quattro mori incatenati, in bronzo, e dai loro volti e dal loro movimento del corpo si nota la sottomissione degli sconfitti. Bus turistico fermata 1

IL QUARTIERE VENEZIA

Pittoresco rione della città solcato da canali e fossi navigabili. Recatevi al molo di ormeggio dell’associazione “Livorno in Battello” che organizza escursioni in barca lungo i Fossi Medicei. Navigherete lungo i canali, tra ponti e passaggi segreti, fin sotto le piazze della città. Se la vostra nave attracca tra fine luglio ed inizio agosto, potrete assistere alla manifestazione chiamata “Effetto Venezia” , vi sembrerà di essere nella città lagunare. Bus turistico fermata 3

GIRO IN BATTELLO

Questo giro in battello di 1 ora, vi permetterà di visitare la città passando fra gli antichi Canali detti “Fossi” e tra palazzi eleganti e rioni pittoreschi, chiese e antiche fortezze. Il giro in battello, con partenza dal porto, consta di 10 fermate: Fermata 1 – Tour dei Canali in Battello; 2 – Quartiere Venezia; 3 – Acquario; 4– Baracchina Rossa; 5 – Santuario di Montenero (incluso nel biglietto la funicolare); 6 – Museo di Giovanni Fattori; 7 – Museo di Storia naturale del Mediterraneo; 8 – Casa Natale di Amedeo Modigliani; 9 – Mercato Centrale coperto; Fermata 10 – Fortezza Nuova – Il servizio è attivo tutto l’anno (tranne nei mesi di Dicembre, Gennaio e Febbraio). Il costo del biglietto è di € 12,00 per gli adulti e di € 5,00 per i ragazzi fino ai 12 anni.

FOSSI MEDICEI

Meglio conosciuti come Il Fosso Reale. La parola “Fosso” è sinonimo di fossato ed infatti corre lungo i confini di difesa di Livorno. I canali, proprio come quelli tipici di Venezia, pensati per l’irrigazione e la navigazione, sono come piccole stradine divenute simbolo della città. I canali di Livorno sono stati inseriti nella lista dei luoghi Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

MUSEO CIVICO GIOVANNI FATTORI

Il Museo Civico Giovanni Fattori ha sede nella ottocentesca Villa Mimbelli. Nelle sale poste al primo piano si trovano dipinti di autori di origine livornese e toscana, nel secondo piano del museo si trovano i quadri più importanti, con le splendide opere di Fattori, di altri esponenti della scuola dei Macchiaioli come Silvestro Lega, Telemaco Signorini, Vincenzo Cabianca e Giovanni Boldini. Ingresso € 6,00 adulti; € 4,00 ridotto.

IL CISTERNONE E IL CISTERNINO

Il Cisternone rappresenta uno dei più importanti esempi in Italia di edificio in stile neoclassico. L’interno è sorprendentemente accattivante con colonne ed archi scanalati e il cuore della struttura è la grande cisterna di 11 mila metri cubi di capienza che serviva per filtrare le acque provenienti dalle sorgenti di Colognole. Si trova in Piazza del Cisternone. Tre cisterne lungo l’acquedotto: Cisternino di Pian di Rota, Cisternone e Cisternino designate alla purificazione dell’acqua lungo il suo percorso con una distribuzione veloce e controllata. Il Cisternino, non entrò mai in funzione e attualmente viene utilizzato per organizzavi diverse attività culturali, mentre al piano terra ospita un teatro.

SCOGLIERE

Se capitate a Livorno nella bella stagione, suggerisco di concedervi un tuffo rigenerante nelle cale scogliose del Romito, Cala del leone, la scogliera di Calafuria o di Castel Boccale.

IL SANTUARIO DELLA MADONNA DI MONTENERO

Nella zona di Montenero, quartiere sviluppato su un promontorio che domina la città, si può visitare il Santuario della Madonna di Montenero, Nei corridoi aperti ai visitatori sono appesi migliaia di ex-voto donati dai livornesi, come tributo alla Madonna delle Grazie, per essere stati risparmiati da temibili incidenti e burrasche in mare. Da questo promontorio si potrà godere dei punti panoramici che si aprono sul litorale costiero e sulla città. Distante circa 12 Km dal centro bisogna prendere l’autobus di linea LAM ROSSA per Montenero fino a Piazza delle Carrozze e poi la funicolare. Per accedere alla Funicolare occorre essere muniti di biglietto valido per il servizio urbano di Livorno da € 1,50  con validità 70 minuti.

CACCIUCCO ALLA LIVORNESE

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE – UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

Condividi



Segui la nostra pagina Facebook




Ricerche Sponsorizzate


Lascia un commento su Facebook




Immagini Instagram