LA CAPITANERIA FIRMA ORDINANZA RESTRITTIVA PER NAVI DA CROCIERE A VENEZIA

DiAntonietta Montoro

LA CAPITANERIA FIRMA ORDINANZA RESTRITTIVA PER NAVI DA CROCIERE A VENEZIA

ORDINANZA RESTRITTIVA

Dopo l’incidente di MSC Opera, la capitaneria di porto ha emanato una nuova ordinanza per regolamentare il transito delle navi da crociera, dalla bocca porto di Lido San Nicolò, alla stazione Marittima, con costi maggiorati per le compagnie e di conseguenza più disagi organizzativi. Con la nuova ordinanza cambia tutto, si stabilisce che le navi sono tenute a garantire il costante presidio del locale Timoneria di emergenza, con un contatto costante con il ponte di comando, e di una procedura di arresto d’emergenza della sala propulsione durante la navigazione verso Venezia.

UTILIZZO RIMORCHIATORI

Per i rimorchiatori le navi verranno divise in quattro classi in base alla stazza, solo quelle sotto i 40.000 tonnellate potranno continuare ad utilizzare due rimorchiatori, tutte le altre navi dovranno essere assistite da tre rimorchiatori. Più grande è la nave e maggiori sono le prestazioni del TUG, con il maggior costo per le compagnie.

LIMITE DI VELOCITA’

Il limite di velocità tra Sant’Andrea e il bacino dovrà essere di 5 nodi. Le autorità si riservano a non far entrare le navi nei canali lagunari in caso ci fosse vento che supera i 20 nodi, questo vuol dire che a causa delle condizioni meteo le navi saranno costrette ad attendere per entrare in porto, oppure deviare verso altre destinazioni.

Inoltre verranno dilatati gli intervalli d’ingresso e di uscita tra una nave e quella successiva. Prima gli intervalli erano di 30 minuti oggi invece sono diventati da 1 ora ad 1 ora e 30. Tutto questo avrà grosse conseguenze nella gestione del traffico, specialmente nelle giornate in cui è programmato l’arrivo di molte più navi. Per il momento non ci saranno grosse variazioni ma per le prossime stagioni si potrebbero avere spostamenti di scali.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE – UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE

Condividi



Segui la nostra pagina Facebook




Ricerche Sponsorizzate


Lascia un commento su Facebook




Immagini Instagram