Archivio mensile

Luigi Ravnic DiLuigi Ravnic

ESCURSIONE fai da te MOLDE – FIORDI

Molde è una città della Norvegia situata nella contea di Møre og Romsdal, della quale è capoluogo amministrativo. La città è situata sulla sponda di un fiordo (Romsdalsfjord) bagnato dal mare di Norvegia e gode di un bel panorama sui picchi della sponda meridionale del fiordo. Molde è anche conosciuta come la “città delle rose” che grazie al clima mite vi crescono rose e altre piante che in altri luoghi alla stessa latitudine non crescono più. La moneta corrente è la corona norvegese o krone(NOK) Cambio: 1 NOK = € 0,10

PORTO

Sosta della nave 8/10 ore.

PROMENADE HAMNEGATA

Molde ha una Promenade che si chiama Hamnegata ed inizia dal terminal passeggeri (che è anche dove attracca l’Hurtigruten).

La Promenade offre anche una vista meravigliosa sul Molde Panorama, una spettacolare sequenza delle 222 vette che circondano la città.

Un altro punto di osservazione privilegiato per il Panorama è il tetto del Centro Culturale Plassen, punto di riferimento culturale in città. Il centro si trova proprio accanto a una scalinata non lontano da Storgata e dal Moldetorget.

Plassen è anche una delle sedi principali del Moldejazz, che è il festival di jazz più importante della Norvegia ed il secondo festival del genere più vecchio d’Europa.

CENTRO STORICO

Storgata

La rosa è un simbolo ricorrente su vetrine dei negozi, cancelli e perfino un pannello di controllo elettrico sul sentiero per Varden. Storgata è effettivamente l’unica strada centrale di Molde. La maggior parte dei bar, caffè e ristoranti del centro si concentra lì. In Storgata ci sono anche gli hotel Thon e Scandic, il centro commerciale Torget e il Rådhus .

MUNICIPIORådhus

FONTANA ROSEPIKEN

Accanto al Rådhus trovate le scale che portano su alla Cattedrale, costruita nel XX secolo e ultimata nel 1957 ed è il principale edificio di culto della città ed è sede della diocesi di Molde per la chiesa di Norvegia.

CATTEDRALE

Percorrendo Storgata dalla stazione dei bus verso gli hotel Thon e Scandic, troverete lo Stadio Aker, dove gioca il Molde Fotballklubb.

Stadio Aker

Accanto allo stadio c’è un altro piccolo porto, con una suggestiva vista sulla città e sul fiordo. Poco più avanti vedrete anche la caratteristica forma a vela dello Scandic Seilet.

Scandic Seilet

MUSEO ROMSDAL

Il Romsdalsmuseet (Museo del Romsdal) è il museo principale di Molde ed è bellissimo da visitare. E’ uno dei musei del folklore più estesi della Norvegia. Formato da oltre 50 edifici antichi provenienti da tutta la Norvegia per formare un tipico villaggio norvegese con tante di case con focolari all’aperto, aziende agricole ed affumicatoi. Il complesso del museo ospita mostre temporanee, una biblioteca, archivi di fotografie e stampe, più un negozio e un caffè super accogliente. Il museo include anche un’area all’aperto piuttosto estesa, con ricostruzioni di abitazioni norvegesi tradizionali, sentieri e laghetti. Costo ingresso: Adulti 110 NOK; Ridotto 50 NOK; Gruppi di almeno 30 persone 90 NOK; Minori di 15 anni gratis.

STRADA ATLANTICA

Molde e Kristiansund, distante tra loro 72 Km, sono ben posizionate per affrontare due delle rotte di guida più spettacolari della Norvegia, Trollstigen e Atlanterhavsveien («la strada atlantica»). Per coprire questa distanza si hanno due possibilità: il bus linea 100 al costo di 150 NOK a tratta (circa € 15,00), i bus partono ogni ora, o il taxi ( 4 persone) al costo di € 200/250,00. Tempo di percorrenza di entrambi è di circa 1h e 15m.

La strada atlantica collega Molde a Kristiansund, una delle città più caratteristiche della Norvegia con le sue case colorate intorno al porto. La città si estende su quattro isole, il che la rende una base ideale per esplorare alcuni dei numerosi villaggi di pescatori della zona.

La Trollstigen si snoda in 11 stretti tornanti fino a Stigrøra, a 858 metri sul livello del mare. In alcuni luoghi taglia a metà la montagna, in altri è sostenuta da mura di pietra. Un’impressionante ponte in pietra naturale porta la strada attraverso la cascata Stigfossen

Kristiansund

Di ritorno da Kristiansund è possibile fermarsi al Molde Båthavn 

un piccolo porto in cui sono ormeggiate soprattutto imbarcazioni private. È un angolo bellissimo, da cui si ha una vista altrettanto splendida sia sul fiordo sia sulla città in lontananza. Accanto al porto c’è anche la Spiaggia Retiro che, insieme a Kringstadbukta è la spiaggia principale di Molde. Dopo questa sosta è possibile rientrare al porto a piedi.

PANORAMA VARDEN

Varden è una montagna alta poco più di 400 metri e situata solo a pochi chilometri dal centro. L’escursione a Varden è un classico di Molde perché da lì si può ammirare il miglior panorama della città e del fiordo.

VIDEO MOLDE

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE – UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

Luigi Ravnic DiLuigi Ravnic

ESCURSIONE fai da te HERAKLION – CRETA

Candia, nota anche come Heraklion , è di gran lunga il centro abitato più importante dell’isola sia dal punto di vista storico-culturale che turistico-commerciale. Una città dove sono visibili i resti delle due dominazioni, veneziana e turca, che più hanno condizionato lo sviluppo urbanistico e architettonico del territorio.

PORTO

Heraklion è un porto croceristico in pieno boom, negli ultimi anni è diventata tappa quasi obbligata di moltissime compagnie croceristiche. Suddiviso in due aree principali: la parte moderna e l’antico porto veneziano. Il Porto si trova al termine di via 25 agosto, a 15 minuti a piedi dal centro della città. Sosta della nave 9/10 ore.

TERMINAL CROCIERE

Non mancate di fare un giro per il porto veneziano per ammirare i resti di monumenti veneziani eretti oltre 400 anni fa.

PORTO VENEZIANO

Da visitare la Fortezza di Koules, costruita accanto al porto vecchio per proteggere la città dagli invasori.

FORTEZZA VENEZIANA KOULES

L’imponente Fortezza Veneziana, chiamata anche Castello a Mare, domina il porto cittadino con le massicce mura esterne che rendono l’idea di quanto questa fortezza fosse inespugnabile. Salendo al piano superiore della fortezza si godono bei panorami sul porto e la città, ammirando così le antiche mura che circondano il centro storico. I leoni alati di San Marco che abbelliscono il forte sono una testimonianza del dominio della Serenissima. Costo ingresso alla fortezza € 2,00

Mura veneziane

CENTRO STORICO

via 25-Avgoustou

Nella moderna Heraklion, uno dei edifici che più rappresenta il passato della dominazione veneziana è costituito dalla Loggia Veneziana, che oggi è sede del Municipio. L’edificio si caratterizza per lo stile tipico ed il bel porticato. L’ingresso ad archi conduce in un cortile aperto, con belle vetrate e colonne imponenti. La Loggia è considerato uno dei monumenti architettonici più eleganti del periodo veneziano. Durante il periodo veneziano, Loggia era il luogo di incontro ufficiale di sovrani e nobiltà dove discutevano di vari argomenti riguardanti questioni economiche, politiche e commerciali.

Loggia Veneziana

Passeggiando lungo Venizelou 52a non potete non notare la Agios Petros, la chiesa di San Pietro che fu costruita dai monaci domenicani ma fu trasformata in moschea dagli ottomani. La cappella meridionale conserva importanti affreschi del XV secolo.

La Piazza più vivace e frequentata di Heraklion è senza dubbio Platia Venizelou, punto d’incontro nonché fulcro di partenza turistico per la visita del capoluogo. Al centro della piazza è collocata la Fontana Morosini edificata durante il periodo veneziano, con le eleganti decorazioni tra cui spiccano i quattro leoni dalla cui bocca zampilla l’acqua.

Fontana Morosini

Di fronte la fontana Morosini si trova la Chiesa di S. Marco. La facciata è caratterizzata da un bel portico. L’interno è spoglio, e spesso viene utilizzato per spettacoli culturali oppure per mostre di vario genere. Un’altra chicca veneziana da vedere passeggiando per il centro.

La via Dedhalou collega la piazza al resto della città, essendo una strada pedonale permette una piacevole passeggiata tra eleganti negozi e piacevoli taverne.

via Dedhalou

MUSEO ARCHEOLOGICO

Il Museo archeologico è sicuramente il più importante al mondo per quel che riguarda la civiltà minoica in tutta la sua evoluzione. Sono esposte le ricche collezioni della civiltà minoica provenienti soprattutto da Cnosso, Festo e altri maestosi palazzi. In particolare il famoso Disco di Festo, la statuetta della dea dei serpenti, il rhytòn a forma di testa di toro, quello dei mietitori e il noto acrobata. Inoltre si possono ammirare quindicimila reperti distribuiti in 22 sale che coprono circa 5.500 anni, dal Neolitico ai tempi dei Romani. Tra i più importanti: la collezione dei meravigliosi affreschi risalenti al 1600 a.C., le opere trattano temi religiosi, paesaggi naturali e scene di vita quotidiana. Nello stesso sito durante l’occupazione veneziana si trovava il monastero cattolico di San Francesco, che fu distrutto da un terremoto nel 1856 e le sue rovine sono oggi visibili nel giardino del museo. Il biglietto d’ingresso costa € 10,00. C’è la possibilità di comprare anche biglietto di ingresso al sito archeologico Cnosso che costa € 15,00 a persona, acquistandoli insieme il costo totale a persona è di € 16,00. 

CATTEDRALE DI SAN MINAS

La cattedrale di San Mena è la cattedrale ortodossa di Heraklion. La costruzione è iniziata il 25 marzo 1862 ed è stata interrotta a causa della rivoluzione cretese del 1866. La chiesa fu completata nei primi mesi del 1895 ed inaugurata il 16 aprile 1895 dal vescovo Timoteo di Creta. 

AGIOS TITOS

La Chiesa è consacrata al Santo che ha convertito il popolo cretese al cristianesimo. Il cranio di San Tito è conservato all’ interno di una cappella. Durante la dominazione veneziana divenne cattedrale cattolica. Con l’occupazione turca fu utilizzata come moschea, “Visir Tzami”. In questo periodo la custodia della reliquia fu affidata alla città di Venezia.

SPIAGGE

Ammoudara: Una spiaggia ben attrezzata e molto estesa, con acque trasparenti. Situato a 6 km a ovest di Heraklion
Gouves: La spiaggia di Gournes si trova presso il villaggio omonimo, a 17 Km da Iraklio
Hersonissou: ha una bella spiaggia di sabbia e si trova 27 km da Heraklion.
La spiaggia di Mononaftis si trova ad una distanza di 17 km da Heraklion.

PALAZZO DI CNOSSO

Dista 6 chilometri da Heraklion. Si tratta di una delle aree archeologiche più importanti al mondo, al centro di alcuni dei miti più famosi dell’antica Grecia, come il Minotauro imprigionato da Minosse in un intricato sistema di vicoli ideato dall’architetto “Dedalo”. Il “filo d’Arianna” e le “ali di Icaro”anche queste espressioni hanno preso origine da racconti mitici ambientati nelle mura di questa cittadella. Del palazzo reale resta ben poco, molto è andato distrutto nel corso dei secoli. Il sito archeologico celebre anche per il rinvenimento di due antichissimi sistemi di scrittura: il Lineare A e il Lineare B merita una visita. L’ingresso al sito è di € 15,00 ma, come consigliato precedentemente, conviene comprare un unico biglietto al costo di € 16,00 per i 2 ingressi. Nell’ultimo week end di ogni mese i siti archeologici sono gratuiti.

AGIA EKATERINI

Nella chiesa di Agia Ekaterini, Santa Caterina in italiano, si trova il Museo d’Arte Religiosa che conserva la più prestigiosa raccolta di icone cretesi. Costo ingresso € 4,00; Ridotto € 2,00.

MUSEO DI STORIA NATURALE

Il Museo di Storia Naturale di Creta si trova immediatamente a ovest del porto. È aperto tutti i giorni e per l’ingresso è richiesta una modica cifra. Visitare il Museo di Storia Naturale prima di qualche escursione aiuta a capire la fauna, la flora, l’evoluzione geografica e storica dell’isola. Il visitatore può passeggiare e conoscere meglio i cinque settori base che costituiscono l’ambiente naturale, come ad esempio i settori Zoologico, Botanico, Antropologico, Paleontologico-Geologico e Mineralogico. Nella sala Living Museum si possono ammirare alcune delle creature che abitano le aree aride di Creta, come lucertole, uccelli e acquari con pesci tropicali. Si prosegue per ammirare la riproduzione del dinoterio gigante, un elefante preistorico nativo di questa zona. Nella sala dedicata ai fossili ci sono altre specie antiche ed oltre 8200 fossili provenienti da quest’area. Interessante la zona di simulazione dei terremoti chiamata Seismic Table e quella dei dinosauri che si muovono.
Ciò che rende questo museo così interessante e innovativo è che permette agli ospiti di non essere solo spettatori. 

CRETAQUARIUM

Il Cretaquarium o Thalassocosmos è un acquario pubblico situato vicino alla città di Gournes a 15 km da Heraklion. Costituisce un parco unico di ricerca, istruzione, cultura e tempo libero, che mira a promuovere e diffondere la conoscenza per l’ambiente marino, rivelando la sua unicità, gli organismi e gli ecosistemi . Costo ingresso € 10,00.

Sempre a Gournes si trova il:

DINOSAURIA PARK

Il parco presenta alcune repliche fossili e diversi modelli di dinosauri animatronici. All’ingresso c’è un T-Rex (a grandezza naturale) con i suoi amici vi danno il benvenuto in uno spazio appositamente progettato in cui è possibile esplorare e imparare tutta l’affascinante storia dei dinosauri. Nella grande famiglia di dinosauri sono state aggiunte nuove specie e nuove sezioni, come il General Hospital di dinosauri, dove i fan dei dinosauri possono vedere un dinosauro schiudersi e iniziare la sua vita nel parco. Costo ingresso € 10,00; Ridotto fino a 12 anni € 8,00.

PER CHI VOLESSE FARE ESCURSIONE DIRETTAMENTE AD ALTRI SITI PUO’ SCEGLIERE TRA:

RETHYMNO

Distante circa 80 Km da Heraklion, una volta giunti a Rethymno, la prima cosa da fare è vedere la Fontana Rimondi in Piazza Platanou. Con il colonnato corinzio, ci sono le decorazioni veneziane e c’è il tetto ad arco tipicamente turco. Insomma antica GreciaRepubblica Veneziana e Impero Ottomano, i tre “capitoli” della storia cretese.

Da visitare la Fortezza sulla collina di PaleoKastro nei pressi della città vecchia di Rethymnon ed è uno dei più grandi castelli dei veneziani. La magnifica fortezza pentagonale è lungo le pareti ci sono quattro bastioni (S. Luca, S. Elia, St. Paul, San Nicola), che servivano per la difesa del nemico. Il forte è così grande che potrebbe diventare un rifugio per tutta la città. All’interno ci sono caserme, una chiesa, un ospedale e magazzini. 

da visitare, inoltre il Museo archeologico, le moschee di Validés e Nerantzes fino al Monastero di Arkadi

AGIOS NIKOLAOS

Distante circa 60 Km da Heraklion, la città di San Nicola, nel versante orientale di Creta (provincia di Lassathi) è una delle località turistiche più frequentate dell’isola. Con i 10 Km di litorale di Elounda, è senza dubbio l’attrazione principale della zona. Il mare è cristallino e vi si susseguono spiagge libere e attrezzate come: Ammoudi, Akti Koundourou, Katholiko, Minos Palace, Havania, Katsikia. Da vedere il museo archeologico, come pure è consigliabile una visita al piccolo museo etnografico che ospita una ricca collezione di abiti e strumenti da lavoro tradizionali della comunità.

Assolutamente da visitare la fortezza di Spinalonga. SI tratta di un’isola fortificata all’imboccatura del golfo di Mirabello, proprio di fronte la costa di Agios Nikolaos.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE – UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

Luigi Ravnic DiLuigi Ravnic

ESCURSIONE fai da te HONNINGSVAG – FIORDI

honningsvag

Situato nel comune di Nordkapp, appartenente alla contea di Finnmark, Honningsvåg è punto di partenza privilegiato per Capo Nord dal quale dista 34 km. Quando si attracca a Honningsvåg, si ha la consapevolezza di essere in un luogo speciale, sull’ultima terra emersa continentale. Il tempo di attracco delle navi varia dalla compagnia e dalla crociera scelta, quindi si passa da soste di 8 ore a soste di 13 ore. La moneta corrente è la corona norvegese o krone(NOK) Cambio: 1 NOK = € 0,10

PORTO

Approfitta della sosta nel porto di Honningsvåg per scoprire la natura selvaggia e gli scenari idilliaci di questa affascinante città costiera norvegese situata sull’isola di Magerøya. Potrai scoprire le meraviglie di Capo Nord, punto di incontro fra l’Oceano Atlantico e l’Oceano Artico.

Dal porto si raggiunge facilmente il borgo storico percorrendo la via principale della cittadina, su cui si affacciano ristoranti specializzati in pesce appena pescato nelle gelide acque del Mar Glaciale Artico. Nel centro possiamo visitare il:

NORDKAPPMUSEET

Nordkappmuseet è un piccolo museo a pochi minuti dalla banchina Hurtigruten, dalla banchina delle crociere e dalla stazione degli autobus. L’esposizione ha testi nelle seguenti lingue: norvegese, inglese e tedesco. Il museo di Capo Nord presenta e documenta la cultura costiera e l’industria ittica da cui si evince lo stile di vita dei pescatori, abitanti di queste terre estreme, con una bella esposizione degli oggetti quotidiani. E’ anche un museo locale con almeno 5 diverse mostre ogni anno.

A meno di un chilometro dal Nordkappmuseet (10 minuti a piedi), si trova la bianca chiesa di Honningsvåg.

CHIESA

La Honningsvåg kirke, in stile neogotico, fu consacrata nel 1885 ed è affiancata dal piccolo cimitero cittadino. Al suo interno un semplice altare, un piccolo organo e una barca che ricorda il carattere marittimo della zona. Siamo di fronte all’edificio più antico di tutta l”isola di Magerøya. Questa chiesa è particolarmente cara agli abitanti dell’isola perché fu l’unico edificio che scampò alla furia nazista nella Seconda Guerra Mondiale. Un centinaio di persone, determinate a ricostruire di nuovo Honningsvag, fecero della Chiesa il loro quartier generale, la loro casa e da allora la chiesa è un simbolo di unità.

PERLEPORTEN KULTURHUS

Il Perleporten Kulturhus è un piccolo caffè con teatro nel centro di Honningsvåg, con vista sulla baia della città. D’estate, ogni giorno, vengono realizzati spettacoli musicali e teatrali incentrati sulla vita in questa remota parte del mondo. Una esperienza piacevole e divertente per conoscere meglio usanze e costumi del luogo.

ARTICO ICE BAR

Uno dei fiori all’occhiello del centro è un bar interamente in ghiaccio, Artico Ice Bar, che ogni anno viene ricostruito con ghiaccio naturale proveniente dai laghi della Lapponia. È un vero e proprio bar fatto interamente di ghiaccio: tavoli, sedie, bancone del bar e perfino i bicchieri. All’ingresso vengono fornite giacche imbottite, ma i più audaci entrano con un semplice maglione resistendo ad una temperatura di circa quattro gradi sotto zero.

Essendo il centro molto piccolo, quasi tutti i croceristi preferiscono vivere le esperienze che solo posti nelle vicinanze fanno godere come:

Kamøyær

Kamøyvær è un villaggio di pescatori molto attivo distante 12 Km da Honningsvag. Ha poche centinaia di abitanti ma è un centro importante per lo scarico e smistamento del pesce. C’è una galleria d’arte che espone quadri, artigianato e libri locali. Il tema di molti dei dipinti è la splendida e spietata natura della regione. Alcune opere sono in vendita. Il turismo si è molto incrementato per l’osservazione di colonie di rari uccelli che si riproducono nella montagna di Store Kamøya.

Ora prima di passare alla escursione principale, dovete tener presente che gli spostamenti per questi luoghi sono abbastanza scomodi per gli orari dei bus, per cui fate una vostra valutazione nella scelta del fai da te. Il costo del taxi (4 persone) per la tratta Honningsvag-Capo Nord varia tra € 70/80,00 ed impiega circa 30 minuti. Gli autobus n° 912 – 406 – 62 impiegano circa 45 minuti al costo a tratta di € 10,00, ma partono solo due volte al giorno.

CAPO NORD

Distante 34 Km da Honningsvåg, Capo Nord è una falesia che si trova sulla punta nord della penisola di Magerøya , e dall’alto dei suoi 307 metri d’altezza domina il Mare di Barents e l’Oceano Artico. Pur avendo delle condizioni climatiche inospitali, legate al vento gelido, costituisce un punto molto affascinante per migliaia di croceristi. Infatti la strada che conduce fino a Nordkapp è di una bellezza particolare, si possono ammirare prati di fiori selvatici e renne al pascolo. Il cuore di Capo Nord è il suo padiglione, una struttura costruita nel 1988, una grande grotta scavata nella roccia dove si trova la suggestiva terrazza panoramica che si affaccia sull’oceano.

NORDKAPPHALLEN

Il costo di ingresso alla struttura del Nordkapphallen era di: Adulti 255 NOK; Ragazzi: 165 NOK; bambini: 90 NOK. Il governo norvegese ha reputato eccessivo il biglietto d’ingresso richiedendone che il costo per accedere all’area venisse ridotto.

Il biglietto “RIDOTTO” costa: Adulti: 170 NOK; Ridotto: 110NOK; Fino a 15 anni: 55 NOK. Questo biglietto ridotto non dà diritto di accedere al museo e al cinematografo.

Capo Nord o Nordkapp con una latitudine di 71 ° 10 ’21 “N è il punto più settentrionale del continente europeo, si trova alla stessa latitudine della Siberia e dell’Alaska.

Sul promontorio sono presenti vari monumenti:

IL GLOBO

Scultura in ferro che rappresenta un mappamondo, simbolo di Capo Nord. Sebbene in uno dei filmati proiettati all’interno della struttura ricettiva viene mostrata una coppia seduta sopra questo monumento, è bene tenere presente che la cosa è proibita.

Monument of the World’s Children

Il monumento dei Bambini della Terra è rappresentato da sette medaglioni in pietra con disegni di bambini di sette nazioni diverse che simboleggia l’amicizia e la collaborazione estesa a tutto il mondo.

Madre e bambino è una scultura che raffigura una madre e suo figlio; la madre tiene vicina a sé il bambino, il quale indica con la mano sinistra il monumento dei “Bambini della Terra”, dinnanzi a lui.

STELE DI RE OSCAR

Stele di Oscar è una pietra commemorativa fatta erigere da Re Oscar II di Norvegia al fine di delimitare, seppur simbolicamente, il confine tra Svezia e Norvegia.

Insegna che indica, per mezzo di frecce, in quale direzione sono alcune città del mondo e la distanza in chilometri, tra cui Atene 3.700, New York 6.110, Londra 2.550, Parigi 2.770, Roma 3.340, Sydney 14.780, Vienna 2.600. Il Polo Nord dista 2.110 km.

A poca distanza dai monumenti c’è il centro visitatori in cui sono allestite mostre e dove si proietta un film sulle bellezze della zona. Qui si trova tutto quello che serve per rifocillarsi, una caffetteria e un ristorante, l’ufficio postale e persino la cappella più settentrionale del mondo: la St Johannes Kapell

A circa 600 metri dalla piattaforma di Capo nord, troviamo:

Hornet, una rupe che è una rarità geologica. Infatti è una formazione rocciosa a forma di corno con una spaccatura ed attraverso di essa, si può godere una bella vista verso Capo Nord ed da dove è possibile anche osservare il sole di mezzanotte che brilla tra le ore 00.00 e le 02.00. Il luogo era considerato la dimora degli dei e quindi era un luogo sacro per gli abitanti Sami dell’isola di Magerøya.

scendendo circa 1000 scalini possiamo recarci a:

Hornvika che smise di essere il porto turistico per Capo Nord quando fu costruita la strada che portava direttamente al Capo.

Hornvika

Gjesvær

Recatevi a Gjesvær, distante 40 Km da Capo Nord, è riparato dal Mare del Nord da un centinaio di isole situate davanti al suo porto, ha nella pesca la sua maggior attività seguita da quella della salatura del pesce. Nella sua riserva naturale vi è Gjesværsstappan, che si può raggiungere solo in barca per trovare pulcinelle di mare, sule, cormorani e altri uccelli marini. Raggiungibile in taxi che impiega circa 35/40 minuti al costo di € 85/95,00. Se la sosta della nave è di tredici ore, dopo Capo Nord, Gjesvær è una meta da non perdere.

pulcinelle di mare

VIDEO DI HONNINGSVAG

Luigi Ravnic DiLuigi Ravnic

ESCURSIONE fai da te TRONDHEIM – FIORDI

Trondheim è una città della Norvegia che si trova nella contea di Trøndelag, famosa per il suo fiordo Trondheimsfjord, che con i suoi 130 Km è il terzo più lungo di tutto lo Stato.

FIORDO di Trondheim

Città di origine vichinga, con il tempo ha acquisito una importanza dovuta alle migliaia di studenti che scelgono questa città per per migliorare l’inglese. Un’altra fondamentale caratteristica di questa città è l’accesso che offre verso il nord grazie all’espresso costiero Hurtigruten. Scalo di navi da crociera: Sosta della nave 6/7 ore
La moneta corrente è la corona norvegese o krone(NOK) Cambio: 1 NOK = € 0,10

PORTO

Il porto è un bel posto per fare una passeggiata in riva al mare e proseguendo si può arrivare nel centro storico in 20 minuti.

CENTRO STORICO

Il pittoresco centro storico si trova su una piccola isola formata dal fiume Nidelva ed ospita ancora alcune caratteristiche case colorate in legno del XVII e XVIII secolo.

Il centro è caratterizzato da negozi molto antichi e di grande fascino. Se volete fare un po’ di shopping e portarvi a casa qualche bel vestito, allora la via giusta per voi è la “Nordre Gate”.

Nordre Gate.

Attraversando il Ponte della Città Vecchia, caratteristico per i suoi portali rossi che ricordano lo stile giapponese  

vi ritroverete ad ammirare:

CATTEDRALE DI NIDAROS

La cattedrale di Trondheim, in stile romanico-gotico, rappresenta il Santuario nazionale della Norvegia, un importante luogo di pellegrinaggio, che custodisce al suo interno le spoglie di San Olaf e di tutta la storia del regno norvegese. Dal 1814 è stata ripresa la cerimonia, già nota nel medioevo, di incoronare i re di Norvegia in questa sede.

Adiacente alla cattedrale, troverete invece il Palazzo arcivescovile, particolarmente adatto agli appassionati di “bling reale”.

PALAZZO ARCIVESCOVILE (Erkebispegården)

Il Palazzo Arcivescovile è un castello e un palazzo, situato a sud della Cattedrale. Per centinaia di anni, il castello fu sede, residenza e centro amministrativo dell’Arcivescovo di Nidaros. dove sono esposti i gioielli della corona norvegese. Nel periodo 1991-1995 sono stati effettuati ampi scavi archeologici nel Palazzo dell’Arcivescovado i cui risultati furono esposti in modo permanente nei due nuovi edifici museali. Il museo di Erkebispegården espone anche sculture originali e dettagli della Cattedrale di Nidaros.

L’edificio del museo ospita anche il Centro nazionale per la liturgia della Chiesa norvegese e il Centro per gli studi medievali della Università norvegese di scienza e tecnologia. Costo ingresso: Adulti: 80 NOK; Ridotto: 50 NOK ; Bambini: 30 NOK; Famiglia (2 + 3): 190 NOK ; Biglietto per la torre (estate): 40 NOK.

SVERRESBORG Trøndelag Folk Museum

Il Museo delle Tradizioni Popolari del Trøndelag, distante 15 minuti di autobus dal centro cittadino, è uno splendido museo all’aperto: perfetta ricostruzione di decine di abitazioni, di chiese in legno e di piazze di villaggi. Distribuito su una vastissima area, ci si può immergere nella società norvegese del passato con curiosità ed interesse.

Al centro del parco, su una collina che domina la zona, ci sono i ruderi della rocca del re da cui si può avere una magnifica visuale sulla città. Nella struttura chiusa, posta all’ingresso, c’è una bella e curiosa mostra di manufatti di uso comune degli ultimi 150 anni. Ingresso: Adulti 125 NOK; Ridotto 110 NOK; fino a 15 anni gratis.

MUNKHOLMEN

Trovandovi vicino al porto, prendete un traghetto e visitate l’Isola di Munkholmen. Vi troverete un antico monastero, usato poi come prigione e belle spiagge. Il viaggio in traghetto è davvero economico, così come la visita guidata di tutta la struttura in cui c’è una galleria dove è possibile
acquistare oggetti come ceramica, gioielli e opere d’arte in vetro. Nota che, quando acquisti un biglietto per l’isola, devi specificare un orario per lasciare Trondheim, ma il viaggio di ritorno è aperto, puoi andartene quando vuoi (non perdere l’ultima barca).

FORTEZZA DI KRISTIANSEN

La fortezza di Kristiansen è situato su un colle a est della città di Trondheim Fu costruita tra il 1681 e il 1684. Per tanto tempo ha respinto gli invasori, ma dal 1816 è stata tolta dall’uso della famiglia reale e oggi è possibile visitarla. Vi regalerà una bellissima veduta su tutta la città.

Kristiansen fortress in Trondheim

TORVET

Torvet è la piazza più grande e importante della città. Qui oltre a bar e ristoranti dove potete fermarvi a mangiare qualche piatto tipico, trovate anche la statua di Olaf I di Norvegia, il fondatore della città.

STIFTSGARDEN

Stiftsgården è la residenza reale di Trondheim ed è il più grande palazzo di legno del Nord Europa. La bella struttura gialla, situata in posizione centrale sulla più importante arteria della città, Munkegaten, è stata costruita tra il 1774 e il 1778. L’interno è riccamente decorato con pitture murarie in stile italiano e arredata con mobili Rococò. E’ possibile visitarlo solamente con visite guidate di 45 minuti in lingua norvegese e inglese. Costo del tour: Singolo Adulto 110 NOK; Gruppo da 10 pers 90 NOK;

RINGVE MUSIC MUSEUM

Il Ringve Museum è il museo nazionale norvegese per musica e strumenti musicali, con collezioni provenienti da tutto il mondo. Costo ingresso: Adulti 130 NOK; Ridotto 110 NOK; fino a 15 anni gratis.

Cosa mangiare a Trondheim

Parliamo adesso di gastronomia nordica e scopriamo cosa mangiare in questa bella città della Norvegia. Come accade un po’ in tutti i paesi nordici, non vi aspettate prezzi molto convenienti, tuttavia visto che vi siete concessi questo bellissimo viaggio, non potete rinunciare di assaggiare di tanto in tanto qualche piatto tipico del posto. Ti suggerisco sei diversi piatti da provare!  Ravnkloa

VIDEO TRONDHEIM

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE – UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

Antonietta Montoro DiAntonietta Montoro

COME SARANNO LE NAVI DA CROCIERA DEL FUTURO

PROGETTO

Progettisti e armatori sono al lavoro per sviluppare le navi del futuro che dovranno navigare mari e oceani con un equipaggio ridotto o addirittura senza. Ma vediamo come saranno le navi da crociere del futuro. Sicuramente affascinanti e ipertecnologiche e nello stesso tempo capaci di dare tutti i confort necessari.

PILOTAGGIO RADIOCOMANDATO

Le navi del futuro avranno un sistema di pilotaggio radiocomandato, un sistema che potrebbe somigliare molto a droni molto tecnologici con rivelatori infrarossi e videocamere ad altissima risoluzione. Tutti i dati verrebbero trasmessi a dei centri di comando dove verrebbero monitorati da addetti molto esperti. Si prevede che questo progetto sarà realizzato tra il 2030 ed il 2035. SARA’ POSSIBILE ?

L’OSTACOLO

Questo progetto incontra degli ostacoli sia dal punto di vista legale che della navigazione. Infatti l’Organizzazione Marittima Internazionale, un istituto specializzato delle Nazioni Unite incaricato di sviluppare i principi e le tecniche della navigazione marittima internazionale al fine di promuovere la progettazione e lo sviluppo del trasporto marittimo internazionale rendendolo più sicuro ed ordinato, richiede che per la sicurezza di navi e passeggeri tutte le navi dispongano di un organico sufficiente ed efficiente

IL MONDO CROCIERISTICO

Oggi nel mondo delle crociere è in corso una continua e silenziosa guerra per stupire i passeggeri con cattedrali marine gigantesche. C’è però chi ha pensato di tirarsi fuori da questa assurda gara provando a cambiare le regole del gioco invece di seguire la corrente. Ormai tutte le compagnie navali cercano di proporre sempre più novità a bordo delle proprie navi. Quando viene inaugurata una nuova nave si rimane sempre a bocca aperta per le dimensione e le innovazioni offerte, essendo in grado di trasportare sempre più passeggeri, e questa sarà la tendenza delle navi da crociera del futuro.

Le navi da crociera del futuro? la risposta è semplice: molto di tutto questo è già disponibile su tutti i nuovi modelli delle compagnie di navigazione dai primi mesi del 2018.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE – UN TUO COMMENTO O UNA TUA CONDIVISIONE.

Immagini Instagram

Translate »