DRASTICA SOLUZIONE

Buffet

Mandare il buffet in pensione. Purtroppo il distanziamento sociale e le norme igieniche suggeriscono questa drastica soluzione. Chi è stato a bordo almeno una volta, non può che rimpiangere la parata di cibi meravigliosamente esposti per i croceristi. Ebbene, dovremo dimenticarci del buffet, almeno fino a quando l’emergenza covid 19 non sarà che un ricordo. Al momento alcune compagnie hanno annunciato il nuovo piano che prevede l’abolizione del self-service.

BUFFET

In un intervista Michael Bayley, Presidente e CEO di Royal Caribbean International, ha annunciato che il famoso Windjammer, andrà per un po in pensione e afferma: “E’ troppo rischioso consentire ai passeggeri di muoversi liberamente, ma questo non significa che chiuderemo il Windjammer, verrà utilizzato come ristorante evitando code e contatti”.

BUFFET

Tutte le Compagnie dovranno riorganizzare il sistema di ristorazione a bordo per rispettare le nuove regole sanitarie. Per fare un esempio ci sarà chi partirà avvantaggiato come la società Virgin Voyages che sulla nuova Scarlet Lady aveva già previsto di avere solo servizio al tavolo in tutti i ristoranti. Mentre AIDA Cruises, che aveva costruito la sua fama sulla ristorazione a buffet dovrà rivedere la sua organizzazione. Una ulteriore possibilità di rispettare le norme igieniche e il distanziamento sociale potrebbe essere il metodo usato su Costa Smeralda dove al buffet le portate vengono servite al banco direttamente dal personale per evitare ressa e sprechi alimentari. In ogni caso l’unica soluzione sarà convertire i buffet in servizi a tavolo come Royal Caribbean.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE O UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

Seguici o condividi i nostri articoli sui SOCIAL