Archivio per Categoria Curiosità

DiAntonietta Montoro

PER CHI VIAGGIA: MAKE UP PERFETTO TUTTO IL GIORNO CON IL GHIACCIO

ALLEATO

Sapevi che il ghiaccio è un alleato fantastico per la tua pelle? Può salvarti in molte situazioni di emergenza e rendere la tua pelle liscia e morbida. Tutti vorremmo mostrare una pelle magnifica, soprattutto quella del viso. Ci sono diversi trucchi per eliminare le rughe, come ad esempio usare il ghiaccio sul viso. La maggior parte delle donne asiatiche lo usano ogni mattina, per questo hanno sempre una pelle giovane e simile alla porcellana.

ANTIRUGHE

Se devi partire per un viaggio e vuoi avere una pelle liscia e senza rughe, ti svelo alcuni segreti e benefici del ghiaccio. Il ghiaccio sul viso si utilizza per molte cose, dipende da quale è il tuo obiettivo. La sua notorietà deriva principalmente dal fatto di essere un potente antirughe, stimola la circolazione sanguigna, tonifica l’epidermidechiude i pori dilatati e calma le irritazioni da punti neri. Inoltre è perfetto per ridurre gonfiori e occhiaie e può essere usato anche per l’acne o i brufoli.

CIRCOLAZIONE

Per la circolazione: un cubetto di ghiaccio al tè verde minimizza i pori, alza gli zigomi e la pelle appare subito rigenerata. Se  avete la pelle sensibile avvolgete il ghiaccio in un dischetto e passatelo sul viso.

BORSE E OCCHIAIE

Avvolgete in una calza dei cubetti di ghiaccio fatti con acqua e camomilla oppure con del caffè, poggiateli sul contorno occhi per qualche minuto con dei movimenti circolari dall’interno dell’occhio fino alle sopracciglia. In pochi istanti lo sguardo migliorerà.

MAKE UP PERFETTO

Si passa un cubetto di ghiaccio su tutto il viso per preparare la pelle al make up, tampona tutto il contorno occhi, viso e collo almeno per un minuto come se si utilizzasse un classico primer. Il freddo tonifica la pelle e la rende più liscia. Seguite con una crema idratante, adesso passate una base di fondotinta e correttori, a questo punto prendete un po’ di borotalco e stenderne uno strato con le mani oppure con l’aiuto di un pennello su tutto il viso.

Prendete una bacinella, riempitela con acqua fredda e cubetti di ghiaccio, immergere il viso per 15-30 secondi, 15 per pelli secche e sensibili, 30 per quelle grasse e miste. A questo punto il borotalco fissa il trucco e l’acqua scioglie il borotalco, senza rovinare il make-up. Asciugate il viso tamponando delicatamente con un asciugamano, ed eliminate i residui di polvere bianca. Poi procedete con eyeliner, mascara, ombretto e rossetto. Il make up potrebbe raggiungere anche 12 ore di durata. Se dove vi trovate non avete a disposizione la bacinella con il ghiaccio tamponate solo con il ghiaccio prima e dopo per fissare il trucco.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

DiAntonietta Montoro

ITALIANI IN PENSIONE SU UNA NAVE DA CROCIERA ?PERCHE’ NO !!!

LA RINASCITA

Se c’è una cosa che tanti amanti delle crociere desiderano ardentemente, è stare a bordo di una nave da crociera ogni giorno e per tutto l’anno. Oggi c’è un numero considerevole di persone, in età da pensione, che pensano che la nave possa diventare la loro dimora definitiva. Vivere in allegria in un ambiente pieno di vita e non un freddo e smorto ospizio. Quando si va in pensione il tempo non manca e cosa c’è di meglio che viaggiare? Per tanti rimarrà solo un sogno, mentre per altri rimane la prospettiva di passare la seconda vita, in una rinascita, e godersi piacevolmente i soldi sudati per un’intera vita.

POSSIBILITA’ DI ACQUISTO

Oggi migliaia di passeggeri over 60 viaggiano in crociera ed è proprio per questo che le Compagnie non si fanno cogliere impreparate. Un esempio? Sulla Crystal Cruises nelle nuove navi, si troverà lo spazio per un’area residenziale, chiamata appunto “Residences at Sea”, che sarà riservata solamente a chi acquisterà un appartamento a bordo, una scelta molto costosa, con 48 appartamenti per nave, personalizzabili, le prospettive indicano che saranno tutti venduti o affittati per lunghi periodi. Visto con gli occhi di una persona che fatica a tirare avanti può rimanere solo un sogno. Ma per chi decidesse di investire i propri risparmi sarebbe un grande investimento perché c’è la possibilità che, se si scende a terra per alcuni periodi, si può affittare l’appartamento per quel tempo e pagare con il ricavato le spese annuali.

IL COSTO

Certamente questo è un esempio. La maggior parte di chi deciderà di trasferire la propria pensione su una nave da crociera, sceglierà Compagnie e soluzioni meno costose. Per realizzare questo sogno possono bastare approssimativamente 45.000 euro l’anno, dipende dalla Compagnia alla quale ci si rivolge e alla cabina che si sceglie. La cifra si traduce più o meno in 125 euro al giorno su base doppia, con il beneficio di alloggio, pulizie, pasti completi e bevande, negoziabili al ribasso con la Compagnia.

LA SCELTA

Conviene scegliere sempre navi di medie dimensioni, dove è più facile ricordare gli ambienti, fare amicizia e sentirsi a casa propria. Alcuni pensionati ormai sono veri e propri personaggi VIP, come: Super Mario, un esempio di cui avevamo già parlato in passato e Mama Lee la quasi novantenne che vive sulla  “Crystal Serenity“, già protagonista di un nostro articolo. Dopo una vita di lavoro e sacrifici chi avrà le possibilità economiche potrà godersi il suo sogno.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

DiAntonietta Montoro

LA SESTA NAVE CLASSE OASIS – ROYAL CARIBBEAN

IN CANTIERE

Royal Caribbean ha concluso un nuovo accordo con i cantieri navali francesi “Chantiers de l’Atlantique” di Saint-Nazaire per la costruzione della sesta nave della classe Oasis. La consegna è prevista per l’autunno 2023. La notizia circolava da tempo e si attendeva solo la conferma ufficiale. La nuova Oasis sarà la nave più grande al mondo, avrà una stazza di 231.000 mila tonnellate ed una capacità di oltre 2.850 cabine. Quindi rispetto alla Symphony of the Seas avrà circa 3.000 ton. in più ed una disponibilità su base doppia di 5714 ospiti, circa 200 ospiti in più.

L’INVESTIMENTO

Questo è un grande investimento per la compagnia americana. Il suo valore dovrebbe superare il miliardo di euro. Ancora nessuna anticipazione sul nome e sulle dotazioni di bordo, ma sicuramente a bordo della futura nave da crociera più grande del mondo ci saranno tutte le più importanti novità di casa Royal Caribbean come: la recente suite detta Ultimate Family dedicata alle famiglie e tantissime altre novità.

Questo ordine è subordinato al finanziamento, che dovrebbe essere completato nel secondo o terzo trimestre di quest’anno.

I MARCHI

La compagnia Royal Caribbean Cruises Ltd controlla e gestisce quattro marchi: Royal Caribbean International, Celebrity Cruises, Azamara Club Cruises e Silversea Cruises. In joint venture è proprietaria al 50% del marchio tedesco Tui Cruises, al 49% del marchio spagnolo Pullmantur Cruceros. Questi marchi gestiscono un totale di 60 navi.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE – UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

DiAntonietta Montoro

LO YACHT CON CASCATE E SURF A BORDO

CALIFORNIA

Si chiamerà California il gigantesco yacht di lusso, progettato dal norvegese Kurt Strand. “California” sarà lungo ben 135 metri, avrà tre piscine con cascate, di cui una sarà dotata di una potente pompa in grado di produrre onde artificiali da poter cavalcare con la tavola da surf. La sua stazza sarà di 8 mila tonnellate e potrà raggiunge una velocità massima di 20 nodi. Il costo previsto per la realizzazione del progetto è di 400 milioni di euro. A farla da padrone sarà il vetro ben mescolato con l’acciaio. A prua sarà presente un eliporto, dove l’elicottero potrà atterrare tramite un sistema del tutto automatizzato, per poi venir inglobato all’interno dello yacht.

GLI INTERNI

Al suo interno: aree relax, sale giochi, bar, nightclub, centro benessere, bagno turco, sala massaggi, una palestra, una sala cinema che può ospitare sino a 24 posti, una pista da bowling e uno showroom per esporre la propria collezione di auto d’epoca. A bordo verrà un sistema di depurazione delle acque e diversi pannelli solari ad orientamento automatico e potrà ospitare 24 passeggeri e 50 membri dell’equipaggio.

KURT STRAND

Kurt Strand afferma che le linee di prua di California sono ispirate dall’elmo di un gladiatore, e che il design mascolino di prua si evolve in curve più femminili lungo le fiancate. Secondo il designer, “California” potrà viaggiare ad una crociera lenta di 11 nodi per cinque ore soltanto con propulsione elettrica, mentre i tre Azipod (non necessita di timone) a cui è affidata la spinta possono portare lo yacht fino a 20 nodi.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

DiAntonietta Montoro

PRIME NOTIZIE DI COSTA TOSCANA

IL TAGLIO

Con il taglio della lamiera nel cantiere Meyer di Turku in Finlandia è iniziata la costruzione di Costa Toscana, la nuova unità della flotta di Costa Crociere, compagnia italiana, oggi parte di Carnival Corporation. Toscana è la seconda di due nuove navi gemelle alimentate, sia nei porti che in navigazione, a gas naturale liquefatto (LNG), combustibile fossile più pulito al mondo. Costa Smeralda, entrerà in servizio nel mese di ottobre 2019 e continuerà a navigare nel Mediterraneo occidentale fino ad aprile 2021. Mentre Costa Toscana sarà pronta per la consegna nel 2021. Costa Smeralda e poi Costa Toscana saranno le due navi che sostituiranno nel Mediterraneo la Costa Fascinosa e la Costa Diadema destinate ad altri mercati. Costa Smeralda e Costa Toscana fanno parte di un piano di espansione della flotta del Gruppo Costa (Costa Crociere e Aida) che prevede sette nuove navi in arrivo entro il 2023, dove rientrano le due unità AIDA nova, consegnata a dicembre 2018 e Costa Venezia consegnata a fine febbraio 2019.

LA NASCITA

La sua stazza lorda sarà di oltre 180.000 tonnellate e avrà oltre 2.600 cabine. Avrà un design bellissimo e tantissime caratteristiche interessanti. Come la sua gemella, anche Toscana avrà tantissime aree dedicate al divertimento e feste in stile italiano. Il numero dei ristoranti ufficiali non è stato ancora annunciato, tanti i bar, piscine interne ed esterne, un parco acquatico, la spa e moltissime aree dedicate ai bambini.

ITINERARI

Gli itinerari di Costa Toscana verranno invece annunciati nel corso dei prossimi mesi. La tappa a Barcellona sarà comunque obbligatoria. Il porto spagnolo, infatti, grazie ad un accordo con la Shell, è l’unico nel Mediterraneo già dotato di un impianto per rifornire il metano ad una temperatura di 160 gradi – GNL( gas naturale liquido).

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

DiAntonietta Montoro

MSC – LE 4 DIFFERENTI ESPERIENZE E I BENEFICI

Conoscete tutti i benefici di ciò che avete acquistato? vi spiego tutti i vantaggi legati alle quattro esperienze di MSC Crociere. Decidere quale sia quella più adatta alle vostre esigenze per vivere la vostra crociera sfruttandone al massimo i vantaggi.

ESPERIENZA BELLA: la più vantaggiosa

Con questa esperienza potete sfruttare al massimo i servizi a bordo godendo di eleganti cabine. Valida per tutte le navi della MSC con i seguenti vantaggi: Buffet aperto 20 ore al giorno; Scelta di diete specifiche; Spettacoli teatrali tutte le sere; Utilizzo area piscine; Accesso attrezzature sportive; Ingresso palestra attrezzata con vista sul mare; Intrattenimento per adulti, ragazzi e bambini; Preferenza di cabina secondo la disponibilità; Scelta del turno cena, sempre secondo disponibilità; Accumulo punti MSC Voyager Club.

ESPERIENZA FANTASTICA

Esperienza Fantastica molto più flessibile nella scelta della cabina e nel turno cena include: Colazione in cabina gratuita e servizio in camera; Buffet aperto 20 ore al giorno; Utilizzo piscine; Accesso attrezzature sportive all’aperto; Ingresso palestra attrezzata; Intrattenimento per adulti, ragazzi e bambini; Spettacoli teatrali tutte le sere; il Il 50% di sconto sui corsi fitness e master trainer; Attività ricreative per bambini; Possibilità di scelta delle cabine; Priorità nella scelta del turno per la cena; Accumulo punti MSC Voyager Club.

ESPERIENZA WELLNESS – IL BENESSERE

Nel pacchetto avrete: Colazione in cabina gratuita e servizio in camera ; Scelta di diete specifiche; Buffet aperto 20 ore al giorno; Uno sport drink al giorno nel mini bar della cabina solo per adulti; Acqua gratuita nei bar, nei ristoranti, al buffet e in cabina; Il 50% di sconto sui corsi di fitness e master trainer; Esclusive attività benessere a terra disponibile solo per adulti; Spettacoli teatrali tutte le sere; Accesso all’area piscine, alle attrezzature sportive all’aperto e in palestra.

Tutti gli intrattenimenti adulti, ragazzi e bambini; Programma di attività Wellness personalizzato in diverse aree interne ed esterne (solo per adulti); Check-up con medico MSC solo adulti; Test Inbody Master trainer Technogym solo adulti. Accesso Internet all ‘App Technogym solo adulti.

Servizio lavanderia per l’abbigliamento sportivo solo adulti; Accesso all’esclusivo solarium; Una  foto di gruppo con tutti gli ospiti Wellness; Preferenza di cabina e possibilità di scelta a seconda della disponibilità; Kit di benvenuto in cabina: maglietta, pantaloncini, asciugamano; Priorità nella scelta del turno di cena. Accumulo punti MSC Voyager Club.

ESPERIENZA AUREA E ALL- INCLUSIVE

Avrete incluso nel pacchetto crociera: Colazione in cabina gratuita; Servizio in camera 24 ore su 24 gratuito; Scelta di diete speciali; Buffet  aperto 20 ore al giorno; Pacchetto bevande All_Inclusive; Accesso area piscine; Accesso attrezzature sportive all’aperto e palestra; Tutti gli intrattenimenti di bordo; Attività ricreative per bambini: giochi per imparare le lingue straniere e Doremi Chef; Pacchetto benessere: massaggio a scelta, doccia solare; Cocktail di benvenuto personalizzato; Libero accesso solarium; Utilizzo dell’ Area Termale per tutta la crociera; Kit di prodotti benessere in cabina; Imbarco prioritario e servizio bagagli solo imbarco; Dotazione relax  in ogni cabina: accappatoio e ciabattine; Preferenza di cabina secondo disponibilità; Orario della cena libero; Accumulo punti MSC Voyager Club.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE – UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

DiAntonietta Montoro

MICHELE DI MAURO – IL NUOVO COMANDANTE DI MSC OPERA

MICHELE DI MAURO

Il nuovo comandante della MSC Opera si chiama Michele Di Mauro, nato nel 1977 a Lesina in provincia di Foggia da una famiglia di pescatori e marinai, mamma Rosetta e da papà Antonio. Michele è il più piccolo di tre fratelli e già da bambino il papà, che era il proprietario di una vongolara (un’imbarcazione da pesca tipica del medio e alto Adriatico), lo portava spesso con sé a pescare.

Michele ha sempre amato il mare, racconta il fratello Domenico, quando veniva con noi a pescare coinvolgeva tutti col suo entusiasmo, gli piaceva molto guardare le carte nautiche e le costellazioni. Tutti noi immaginavano che il suo destino fosse il mare.

DOPO IL DIPLOMA

Ma nessuno di noi immaginava che un giorno quel piccolo ragazzo avrebbe comandato una nave da crociera. Dopo essersi diplomato con ottimi voti all’Istituto Tecnico Nautico Statale di Termoli, a soli 19 anni, inizia a lavorare per la MSC Cargo Vessel. Nel 2005 viene trasferito alla Cruise Ship Line e due anni dopo viene promosso a Primo Ufficiale della Sicurezza di Bordo Upgrade a First Officer come Safety on board.

ADDESTRA GLI EQUIPAGGI

Nel 2012 inizia ad addestrare gli equipaggi presso la sede centrale della MSC, ma l’amore per il mare è sempre più forte e lo porta nuovamente a bordo delle navi da crociera. Dopo un anno viene promosso con le mansione di Comandante in Seconda.

In quel periodo segue personalmente la costruzione delle Ammiraglie MSC Meraviglia e MSC Seaview. Dal 2018 è diventato comandante della grande famiglia MSC e da due mesi è il Comandante della MSC Opera. Molto preparato, parla correttamente quattro lingue.

Il signor Oronzo Maresella, assistente maitre di sala dichiara: “E’ un Comandante molto serio e molto attento che tiene all’aspetto formale dell’equipaggio e nello stesso tempo si mostra molto attento ai vari problemi di tutti gli ospiti. Le sue priorità principali sono: tranquillità, divertimento e sicurezza. In tantissimi anni di servizio su navi da crociera posso asserire che comandanti così ne ho visti pochi. E oggi sono orgoglioso di far parte dell’equipaggio del Comandante Di Mauro“.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE – UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

DiAntonietta Montoro

FUN SHIP 2.0

Con la sua flotta di “Fun Ships”, Carnival Cruise Line ha da tempo cercato di offrire un’esperienza divertente ai passeggeri di tutte le età in ogni aspetto della crociera. Un programma di miglioramento del prodotto che include nuovi ristoranti, bar e divertimenti e, negli anni successivi, la linea di crociera ha continuato a distribuire elementi di Fun Ship 2.0 a tutta la sua flotta. Nell’ambito dell’iniziativa Carnival Cruise Line ha introdotto una serie di esperienze a marchio per migliorare le offerte esistenti. 

PRIMI AMPLIAMENTI

IL Guy’s Burger Joint nel 2017 è stato ampliato per includere Guy’s Pig & Anchor Smokehouse, un nuovo locale barbecue ora su diverse navi, BlueIguana Cantina, BlueIguana Tequila Bar e RedFrog Rum Bar. Anche il famoso Alchemy Bar della linea faceva parte delle aggiunte di Fun Ship 2.0. Basandosi sul successo di questi spot, la linea di crociera ha continuato a introdurre altri spazi di marca come Ji Ji Asian Kitchen e Bonsai Sushi. A causa della variazione delle dimensioni delle navi, non tutte le navi Carnival contengono tutte le funzionalità di Fun Ship 2.0; tuttavia, ogni nave della flotta include alcuni miglioramenti di Fun Ship 2.0. IL PIANO DI AMPLIAMENTO CONTINUA CON :

WATWERWORKS

La Carnival vanta un altissimo livello di divertimento per tutte le età. Sul ponte Panorama è situato il parco acquatico “Waterworks” solo su navi selezionate con uno scivolo a spirale lungo 91 metri e con un’altezza di 3 ponti della nave, numerose strutture a spruzzo su terreno umido per ore di divertimento tra acqua e schizzi. Su Carnival Vista in esclusiva il Kaleid-O-Slide, uno tubo a spirale lungo 137 metri.

SPORTSQUARE

Per chi pratica sport e per gli amanti del fitness ci sono: circuito di jogging, area pesi, minigolf, basket, pallavolo, calcetto, ping pong e biliardino. Su alcune navi c’è lo Sky Course, un percorso su fune a 53 metri d’altezza, mentre sulla Carnival Vista c’è lo SkyRide, una pista ciclabile a cielo aperto. I piloti salgono a bordo dei mezzi sospesi, sono simili a bici e percorrono la pista ciclabile lunga 244 metri a 45 metri di altezza sul mare.

DIVE-IN MOVIES

Per tutta la famiglia, al ponte Lido, accanto alla piscina, c’è il Dive-in Movies, uno schermo a cristalli liquidi di 25 mq. con prime visioni riservate per voi.

FUN SHIPS UNDER 17 TEEN

Il CAMP CARNIVAL comprende tutte le attività con cui la Compagnia si prende cura dei più Piccoli: giocattoli, puzzle e giochi di gruppo fino al servizio rimbocca coperte con dolci appena sfornati. Il programma CIRCLE C è dedicato ai ragazzi da 12 a 14 anni. Un’area semplice situata al centro della nave, con una pista da ballo, un impianto audio, luci high tech, TV al plasma e un jukebox con gli ultimi successi. Inoltre sono presenti “console” con i videogiochi. Il CLUB 02 è riservato ai ragazzi dai 15 ai 17 anni, per dare loro la possibilità di socializzare con coetanei in completa libertà.

SHOW TIME

Novità del programma: il Musical in stile Broadway di esclusiva produzione Carnival con un cast d’eccezione composto da ballerini, cantanti, attori, acrobati e artisti professionisti. Il divertimento non finisce ma continua sul ponte piscina con Spettacoli Laser sul mare, uno show di 15 minuti davvero insolito: fasci di luce, scritte, figure e animazioni verranno proiettati nel cielo al suono di famose colonne sonore.

CLOUD9 SPA

Infine il programma di ampliamento Fun ship si è sviluppato con le Spa della Carnival. A bordo delle navi di ultima generazione la Spa è sviluppata su 2 livelli, con una superficie di 1.950 mq. 17 cabine per il trattamento, finestre panoramiche, piscina per talassoterapia e suite termale con 4 aree climatizzate con differenti gradazioni di temperatura.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

DiAntonietta Montoro

LA QUASI NOVANTENNE CHE SPENDE LA PENSIONE SU UNA NAVE DA CROCIERA

LEE WACHTSTETTER

La signora Lee è una vedova di ottantasei anni, cittadina americana della Florida che vive stabilmente da dieci anni sulla nave da crociera “Crystal Serenity“, diventando per tutto l’equipaggio “Mama Lee“. La signora ha deciso di passare i suoi giorni in navigazione dopo essere rimasta vedova. Infatti ha voluto esaudire l’ultimo desiderio del marito che in punto di morte le aveva detto: Non smettere mai di fare crociere. Per alcuni anni andava in crociera alternando gli itinerari, finché ha iniziato a stancarsi di tutto quel fai le valigie e disfa le valige e così ha deciso di vendere la sua casa, la macchina e una buona parte dei suoi possedimenti per salpare a bordo della nave. Ed ha stabilito sulla nave la sua residenza.

IL MARITO

E’ stato il marito Mason, banchiere e perito immobiliare, a farle conoscere ed amare il mondo delle crociere. Durante i 50 anni di matrimonio hanno fatto 89 crociere. Poi, rimasta sola, ne ha fatte ancora un centinaio con 15 giri del mondo. Lee è in mare quasi tutto l’anno, ma con il suo computer portatile riesce a comunicare con i tre figli e i sette nipoti.

LA SUA CASA

La Crystal Serenity è diventata la sua casa. Oggi non scende più in ogni porto, perché già c’è stata molte volte. “Qui faccio quello che voglio“, ha detto la pensionata. Le sue giornate a bordo della Crystal Serenity le passa a divertirsi, ballare, cenare, conoscere nuovi amici e a ricamare. Inoltre ha detto che i membri dell’equipaggio l’hanno talmente viziata che dubita che potrebbe riadattarsi di nuovo alla vita a terra.

IL COSTO

Si stima che quest’anno le sue crociere le costeranno circa 160 mila dollari. La scelta della nave non è dovuta al prestigio della compagnia, quanto al fatto che a bordo Lee si diverte molto. Ha detto: A me piace ballare, questa è la migliore tra le navi che ancora fanno danzare i passeggeri. Prima di salire a bordo della Cristal Serenity aveva vissuto su una nave della Holland America per tre anni e il giorno che annunciarono che stavano per fermare il programma di danza, decise di traslocare su un’altra nave.

La signora Lee non ha intenzione di fermarsi anche perché raramente ha bisogno del medico. Ha seguito la volontà del marito e adesso vive una vita da favola e senza stress.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

DiAntonietta Montoro

“PILOTINE” – PILOTA DI PORTO

ISTITUTO TECNICO NAUTICO

Per svolgere la mansione di pilota in un porto occorre frequentare una scuola superiore specializzata: “l’Istituto Tecnico Nautico” ed ottenere il titolo di Capitano di lungo corso. Per raggiungere questo titolo bisogna superare due esami: il primo è conseguire il titolo professionale di Allievo Capitano di Lungo Corso, il secondo è conseguire il titolo di Aspirante Capitano di Lungo Corso. Successivamente apprendere direttamente sulle navi una maggiore conoscenza del loro utilizzo e della loro conduzione nella navigazione in tutti i mari del mondo, il cosiddetto “lungo corso”.

PILOTI DI PORTO

Il pilota del porto è un mestiere poco conosciuto, ma di vitale importanza per snellire il traffico portuale in sicurezza. E’ indispensabile nelle situazioni difficili, come il passaggio nei canali, o in caso di navigazione con nebbia. Viene imbarcato per facilitare l’arrivo e la partenza delle navi nei porti.

Il pilota svolge anche una funzione molto simile a quella del controllore di volo, cioè gestisce tutto il traffico in arrivo e in partenza dal porto cosa che può sembrare semplice, ma pensate al traffico che si trova normalmente nei porti italiani. Il pilota non assume mai il comando della nave, pertanto ogni potere rimane sempre al Comandante sul quale gravano tutte le responsabilità anche se decide di manovrare in modo diverso da quanto gli è stato consigliato dal pilota.

LA BISCAGLINA

Il suo posto di lavoro è il ponte di comando della nave ed il pilota di porto ci arriva in un modo molto rischioso. Una pilotina lo conduce dal porto, alla nave dove solo attraverso la biscaglina può arrivare al ponte di comando. La biscaglina può essere alta fino venti metri e dovrà arrampicarsi con la sola forza delle braccia e delle gambe. A fine lavoro dovrà poi ovviamente ridiscendere e fare lo stesso percorso. Il capitano di lungo corso ha il compito di consigliare il comandante sulla rotta da seguire, con una stretta di mano fra il comandante e il pilota sul ponte di comando, avviene un simbolico passaggio di consegne.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE UN TUO COMMENTO O UNA TUA CONDIVISIONE.

Immagini Instagram

Translate »