AUMENTANO I CONTAGIATI

contagiati su nave da crociera diamond princess - nave ferma nella baia di yokohama

Aumentano i contagiati su nave da crociera Diamond Princess ferma nella baia di Yokohama, in Giappone. Ci sarebbero 65 nuovi casi di coronavirus rilevati, per cui i casi di contagi sarebbero saliti a 135. A bordo ci sono ancora quasi 3.700 persone, tra cui 35 italiani, di cui 25 membri dell’equipaggio, incluso il comandante Gennaro Arma.

NAVE IN QUARANTENA – aumentano i contagiati su nave da crociera

La nave è stata messa in quarantena, a sud-ovest di Tokyo, dopo che un passeggero, sbarcato a Hong Kong, è stato trovato infetto dal virus. Il ministero della Sanità, ha riferito che sta valutando di testare tutte le persone a bordo dell’imbarcazione al termine della quarantena di due settimane.

65 NUOVI CONTAGIATI su nave da crociera

Prima che fossero resi noti i 65 nuovi contagi, circa 100 membri tra passeggeri ed equipaggio erano già stato ricoverati in ospedale. I restanti 3.660, principalmente anziani di diverse nazionalità, restano in quarantena a bordo. Il periodo di quarantena potrebbe durare fino al 19 febbraio. Ma secondo una nuova ricerca ripresa da China Daily, il periodo d’incubazione può durare fino a 24 giorni, per cui il periodo di quarantena è tuttora da valutare.

I TEST

Inizialmente a bordo i test erano stati limitati alle persone che erano state a contatto con il passeggero precedentemente sbarcato a Hong Kong trovato come portatore del virus. In seguito  sono stati estesi a tutte le persone comprese quelle che erano state a contatto con i nuovi casi di infezione.

LA PUNTA DELL’ICEBERG

Il numero uno dell’Oms rivela che la rilevazione di un piccolo numero di casi potrebbe indicare una più estesa trasmissione in altri Paesi, significa che potremmo soltanto aver visto la punta dell’iceberg. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha invitato il Giappone ad adottare tutte le misure di sicurezza necessarie per accompagnare i passeggeri della Diamond Princess, comprese misure di supporto psicologico.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace – un tuo commento o una tua condivisione.

Seguici o condividi i nostri articoli sui SOCIAL
RSS
Follow by Email
Facebook0
Twitter20
Instagram0