Coronavirus - caso sospetto

Costa Smeralda è ferma al porto di Civitavecchia ed è tuttora sottoposta a controlli da parte del personale medico. Marito e moglie, cinesi di Hong Kong, sono in questo momento in isolamento nell’ospedale di bordo con febbre alta problemi respiratori. I medici dello Spallanzani di Roma sono arrivati sul posto per prelevare campioni da analizzare e scongiurare l’ipotesi della positività al Coronavirus. 

I due arrivati da Hong Kong alla Malpensa di Milano lo scorso 25 gennaio per poi imbarcarsi sulla nave a Savona. Durante il tour aveva fatto tappa a MarsigliaBarcellona Palma di Maiorca. Sul posto, per gestire le operazioni all’interno del porto, è intervenuta la Capitaneria di Porto.

La situazione è sotto controllo, dice il comandante della direzione marittima del Lazio della Guardia costiera, Vincenzo Leone: Siamo in attesa di conoscere l’esito delle verifiche ancora in corso, ma tutto quello che andava fatto è stato fatto. Al momento non risulta che vi siano motivi di preoccupazione a bordo per coronavirus.

Nessun passeggero è ancora sceso dalla nave. La Capitaneria di Porto, che sta gestendo il caso, spiega all’Adnkronos che la situazione è sotto controllo e che si dovrebbe sbloccare nel giro di poche ore.

Al momento i passeggeri e l’equipaggio (sono circa 7 mila persone in tutto) non possono ancora scendere dalla nave.

Le operazioni sono coordinate dalla capitaneria di porto, che informa come la situazione sia sotto controllo e che dovrebbe sbloccarsi nel giro di poche ore.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione.

Seguici o condividi i nostri articoli sui SOCIAL
RSS
Follow by Email
Facebook0
Twitter20
Instagram0