A BORDO 1.255 MEMBRI DELL’EQUIPAGGIO

costa diadema attracca nel porto di piombino

Costa Diadema attracca nel porto di Piombino. Con a bordo circa 1.255 membri dell’ equipaggio tra cui 155 italiani che sbarcheranno nella giornata di oggi nella cittadina toscana dopo che il sindaco di Piombino, Francesco Ferrari, ne ha autorizzato l’attracco su richiesta del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli.  

A bordo ci sarebbero un centinaio di membri dell’equipaggio in isolamento dopo che nei giorni scorsi due altri componenti sono sbarcati mostrando sintomi compatibili con quelli del coronavirus. Attualmente sono in corso i controlli sanitari sulla nave e le operazioni in porto per spostare altre navi e lasciare spazio a Costa Diadema.

COSTA DIADEMA ATTRACCA NEL PORTO DI PIOMBINO

Il Sindaco di Piombino Francesco di Ferrari ha così detto: Una parte dell’ equipaggio di Costa Diadema sono cittadini italiani. La nave è una nave battente bandiera italiana. Era doveroso da parte mia rispondere affermativamente alla richiesta di attracco della nave in merito all’autorizzazione allo sbarco. Le istituzioni e ha aggiunto devono essere unite a prescindere dal colore politico specie in questa fase terribile che l’Italia sta vivendo. Piombino c’e’ ed è disponibile ad aiutare queste persone a ritornare nei paesi di origine. E gli italiani, i nostri connazionali, a tornare dalle loro famiglie.

sindaco di piombino francesco di ferrari costa diadema attracca al porto di piombino

ALMENO DUE GIORNI PER LO SBARCO

Potrebbero servire almeno due giorni per far scendere a terra le 1255 persone che fanno parte sia dell’equipaggio che del personale di bordo, questi i tempi previsti per permettere le operazione di sbarco con la massima sicurezza da un punto di vista sanitario. I primi a sbarcare dalla nave saranno comunque le venti persone che sono sospettate di essere state contagiate dal virus.

costa diadema attracca nel porto di piombino

Il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, Stefano Corsini ha dichiarato: Il porto di Piombino è pronto ad accogliere la Costa Diadema con la partecipazione solidale di tutte le istituzioni.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE – UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE

Seguici o condividi i nostri articoli sui SOCIAL
RSS
Follow by Email
Facebook0
Twitter20
Instagram0