PREVISIONI

Come cambierà il modo di fare le crociere delle persone e soprattutto quando ci sarà la ripresa economica. La crisi economica e le tante incognite rendono difficoltoso fare previsioni, ma sembra proprio che prima del 2021 una vera e propria ripresa non ci sarà. 

crociere

Il Ceo di Norwegian Cruise Line Holdings, Frank del Rio, è molto ottimista sul futuro del settore. Secondo il top manager, l’industria croceristica si riprenderà nel miglior modo possibile. Infatti già ora si assiste a massicce prenotazioni per il 2021, aumentate del 9% rispetto ad un anno fa, malgrado l’emergenza sanitaria in corso. Inoltre Del Rio, ha escluso che le compagnie adottino strategie di vendita basate su forti sconti. Dichiara inoltre,“Le crociere continueranno a offrire tutto ciò che le ha rese diverse dal resto del settore turistico: un eccellente rapporto prezzo/qualità, cibo ottimo, molte attività da fare a bordo e a terra. Quando ripartiranno saranno però previsti molti cambiamenti a bordo imposti dal Covid-19: come il controllo della temperatura corporea all’imbarco e allo sbarco, certificati di idoneità per over 70, il divieto di buffett o postazioni self-service, meno ospiti a bordo e l’obbligo di mascherine per tutto il personale e gli ospiti. Ed è possibile che cambieranno anche gli itinerari.

TERZA ETA’ – crociere

Segnali incoraggianti, poi, stanno arrivando da molti clienti del settore croceristico. Soprattutto quelli della terza età che, nonostante siano reputati ancora oggi ad alto rischio per le crociere, sono molto ottimiste perché sanno che le compagnie faranno tutto il possibile per proteggerli. Chiedono di tornare sulle navi il più presto possibile dichiarando che non sarà certo un virus a cambiare il loro stile di vita. Una cosa è certa, le crociere non saranno più come una volta.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE – UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

Seguici o condividi i nostri articoli sui SOCIAL