LE REGOLE ERANO STATE SPIEGATE CHIARAMENTE

Da domenica

MSC Grandiosa da domenica, al ritorno nel capoluogo ligure è costretta ad applicare nuove norme. Le regole erano state spiegate chiaramente. Divertimenti, attività di bordo ed escursioni sì, ma fare quel che si vuole, non è accettabile. Una famiglia italiana, marito moglie e due figli, ha deciso di infischiarsene delle regole stabilite da Msc, e dopo una gita fai da te nell’isola di Capri è stata lasciata a terra. Situazione? vacanza finita per violazione delle norme anti coronavirus.

La famiglia era scesa dalla nave insieme ad altri croceristi, poi hanno deciso all’improvviso di staccarsi dal gruppo per andarsene in giro per i fatti propri. La guida li ha avvertiti che le escursioni si potevano fare solo in modalità protetta e che facendo così infrangevano le regole. Senza ascoltare la famiglia ha proseguito per fatti propri. Al ritorno a bordo, l’amara verità: la famiglia è stata lasciata a terra nel porto di Napoli. Inutili le motivazioni esposte dal capofamiglia che si giustificava dicendo che il distacco era dovuto al fatto che uno dei figli non stava bene. La risposta? Bastava avvertire i nostri medici.

Nella tappa napoletana tre passeggeri, che avrebbero dovuto imbarcarsi per iniziare la crociera, sono rimasti a terra per positività tampone. Anche a Genova cinque persone nel primo test il risultato era dubbio, ma il secondo test aveva certificato la negatività al virus. L’arrivo a Genova è previsto domenica, poi la ripartenza in serata, ma sicuramente con nuove norme.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE O UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

Seguici o condividi i nostri articoli sui SOCIAL