8 MARZO 2020

Insieme al comandante Kate McCue ci saranno altre 26 donne, un team di ufficiali tutto al femminile ma purtroppo nessuna italiana. La compagnia ha aumentato la percentuale di donne qualificate sui ponti di comando delle sue navi dal 3 al 22%. Ma servono più donne che alzino la mano.

Comandante Kate McCue

DONNE AL COMANDO

L’8 marzo 2020 la compagnia croceristica Celebrity Cruises farà salpare, con un equipaggio composto da solo ufficiali donne al comando, la  Celebrity Edge, per una crociera di 7 notti nei Caraibi, per celebrare la Giornata internazionale della donna.

donne al comando con il comandante Kate Mc Cue

Sono stati compiuti molti progressi, in realtà solo il 2% dei marinai al mondo sono donne. La Celebrity Cruises, già in passato, assunse la prima donna comandante su una nave da crociera, la già citata Kate McCue.

OLTRE AL COMANDANTE ALTRE DONNE AL COMANDO

donne al comando

Oltre al comandante Kate McCue che dichiara: Sarà un’esperienza travolgente non solo per noi dell’equipaggio ma anche per gli ospiti e non vedo l’ora di incontrare tutte le donne in questa storica crociera. Ho già lavorato con alcune di loro, ma essere tutte insieme in un solo posto, e in numero così imponente, sarà un’esperienza travolgente, non solo per noi dell’equipaggio, ma anche per gli ospiti. Inoltre aggiunge: Sono ispirata ogni giorno e stiamo lavorando per organizzare alla perfezione , sia a terra che in mare questa esperienza . Sono la prova che c’è potere nella diversità.

IL PROGRAMMA

celebrity edge

Per la partenza dell’8 marzo, la Celebrity sta mettendo a punto uno speciale programma di bordo con una rassegna cinematografica, saranno, infatti proiettati film sulla forza e il potere delle donne, saranno esposte opere di artiste e le ufficiali sfideranno gli ospiti al biliardo. Altre iniziative dedicate, al tema (Donne del Mondo) e un torneo di pallavolo in piscina con solo donne.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE – UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

Seguici o condividi i nostri articoli sui SOCIAL