BLOCCATA AL LARGO DELLA CALIFORNIA

Grand Princess

La Grand Princess, bloccata al largo della California dal 4 marzo, sarà dirottata su un porto non commerciale. A bordo ci sono 3.500 (tra cui 31 italiani dell’equipaggio e uno tra i passeggeri, tutti in salute) passeggeri provenienti da più di 50 paesi di cui 21 risultati positivi. Si tratta di 19 membri dell’equipaggio e due passeggeri. I test effettuati su 46 passeggeri, sono stati recapitati direttamente sulla Grand Princess da un elicottero della Guardia Nazionale.

ISOLAMENTO Grand Princess

Una volta arrivata nel porto indicato, come ha spiegato il vice presidente americano Mike Pence, nominato commissario straordinario per l’emergenza, verranno eseguiti tutti i test su passeggeri ed equipaggio. Ma cosa accadrà dopo ancora non è chiaro. Del resto della scarsa informazione si sono lamentati gli stessi passeggeri, indignati per aver saputo dei contagiati a bordo guardando i notiziari in televisione. Perfino il comandante della nave, il britannico John Harry Smith, era all’oscuro dei risultati dei test.

PRIMO CASO Grand Princess

Sembra che il primo caso di coronavirus alle Hawaii sia dovuto proprio ad un turista sbarcato in Messico dalla Grand Princess e che poi era tornato in aereo sull’isola. Secondo le autorità sanitarie locali il paziente, che non ha mostrato sintomi durante il viaggio in aereo, avrebbe contratto il virus quando era a bordo della nave. 

Grand Princess

IL PRESIDENTE DONALD TRUMP

Il presidente Usa Donald Trump ha detto che li vorrebbe il più lontano possibile dagli Stati Uniti assicurando, però, di aver dato alla task force che si occupa dell’emergenza la completa autorità per decidere.Negli Usa del resto la tensione sta salendo di fronte all’avanzata del virus, tanto che dopo California, Florida e Washington, anche lo Stato di New York ha dichiarato l’emergenza.

Grand Princess

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE – UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

Seguici o condividi i nostri articoli sui SOCIAL