I VIGILI URBANI BLINDANO IL PORTO

isolato porto

Isolato il porto per l’arrivo della nave da crociera Costa Victoria, che giorni fa ha sbarcato a Creta una passeggera positiva al coronavirus, è ormeggiata al porto di Civitavecchia. Il sindaco Ernesto Tedesco, nonostante le varie motivazioni addotte, non è riuscito ad impedire l’attracco della nave nella sua città. Allora, non potendo agire sul mare, ha fatto isolare il porto dai vigili urbani. Per la città non devono girare turisti con le valigie o creare affollamenti, ha spiegato il primo cittadino. La nave è già stata respinta da Venezia e Trieste ed è alla ricerca di un molo dove far sbarcare, in sicurezza come prevede un decreto del governo i passeggeri.

TERMINE CROCIERA

La crociera doveva terminare sabato 28 con lo sbarco alla Marittima di Venezia ma, vista la situazione di emergenza sanitaria legata al coronavirus, soprattutto nel nord, è stato optato un altro scalo marittimo, Bari, Napoli o Civitavecchia e durante il rientro in Italia, è stata così annunciata la decisione di giungere nel porto laziale, dove la Costa Victoria ha attraccato. Il Comune di Civitavecchia, che è in contatto con varie ambasciate, ha già fatto blindare tutta l’area intorno al porto, disponendo controlli serrati.

isolato porto

IN ATTESA DI SBARCO– isolato porto

Ora la nave si trova ormeggiata nel porto di Civitavecchia in attesa dello sbarco. Sono stati disposti rigidi controlli in tutta la zona del porto. A bordo della Victoria ci sono 1400 persone, di cui 726 turisti di varie nazionalità che devono rientrare a casa. Adesso si procederà con le operazioni di sbarco, ha dichiarato il sindaco Tedesco, che consentiranno ai passeggeri di salire su pullman per poi, portarli nei luoghi di destinazione. Gli stranieri probabilmente saranno accompagnati all’aeroporto di Fiumicino.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE – UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

Seguici o condividi i nostri articoli sui SOCIAL