CITTA’ DI ISTANBUL

ISTANBUL - panorama

Istanbul è una delle maggiori città della Turchia, che si trova tra Europa e Asia, sullo stretto del Bosforo. La città sorge su 7 colli ed è composta da 27 quartieri, ciascuno amministrato autonomamente ed è divisa in due parti dallo stretto del BOSFORO. Moneta corrente Nuova lira turca (TRY o TL sigla locale). 1 TRY = € 0,16

PORTO DI ISTANBUL

La nave da crociera, attracca proprio in città sul lato europeo di Istanbul, in quelli che una volta erano i quartieri Genovesi e Veneziani. I quartieri più famosi sono: Sultanahmet con il Museo di Ayasofya (Santa Sofia), il Palazzo Topkapi, la Moschea Blu, il Grand Bazaar e il Bazar delle Spezie; ed il quartiere di Beyoglu, dove si trova il quartiere genovese con la Torre di Galata e lungo cui si sviluppa Istiklal Caddesi.

ISTANBUL - ingresso porto
TERMINAL

CENTRO STORICO DI ISTANBUL

Per raggiungere il centro ci sono diverse possibilità: A PIEDI: Uscendo dal porto, per raggiungere il centro di Istanbul a piedi dovrete dirigervi verso il Ponte di Galata , attraversando questo ponte sul Corno d’Oro giungerete nella zona centrale della città in circa 30 minuti.

TAXIPorto – Centro: il costo è € 10,00 a tratta, se invece prendete un taxi fuori dal porto il costo è di € 5,00 a tratta. Il taxi ha come fattore negativo il traffico di Istanbul molto intenso e caotico, per cui da considerare soprattutto per il ritorno in nave.

TRAM: A differenza di altre città Istanbul offre anche i tram come mezzo di trasferimento dal porto al centro. Uscendo dal porto sia sulla sinistra che sulla destra, a poca distanza, ci sono le fermate del tram T1. Le fermate si trovano al centro della strada dove sono ubicate anche le macchinette per poter fare il biglietto (in lire turche). La fermata in cui dovete scendere per il centro è Sultanhamet (la sesta fermata dal porto). Costo biglietto 4 TL .

ISTANBUL - tram - crociere nel cuore

BUS turistico – Un’ulteriore soluzione per spostarsi a Istanbul è il classico pullman rosso a due piani, con diverse fermate davanti ai maggiori punti di interesse della città. Il costo è di € 20,00 ed è possibile salire e scendere più volte durante la giornata.

SULTANHAMET A ISTANBUL

Come detto in questo quartiere si trovano la maggior parte delle attrazioni turistiche quali: Basilica di Santa Sofia; Moschea Blu; Topkapi; Cisterna di Yerebatan; Museo dell’Archeologia; Gran Bazaar ed il Bazar delle spezie.

ISTANBUL - panorama Sultanhamet
SULTANHAMET

BASILICA DI SANTA SOFIA – HAGIA SOPHIA DI ISTANBUL

ISTANBUL - Santa Sofia - crociere nel cuore
WWW.CROCIERENELCUORE.IT

Hagia Sophia (Chiesa della Divina Sapienza) è uno dei monumenti più belli e visitati di Istanbul. Sicuramente uno dei più grandi esempi di arte bizantina di tutti i tempi. Grandi cupole, mosaici dorati e decorazioni magnifiche, che hanno ispirato quelle della Basilica di San Marco a Venezia. Nata come Basilica cristiana con Giustiniano, fu convertita in moschea da Mehemet il Conquistatore sino al 1935, quando su ordine di Ataturk, padre della Turchia moderna, fu trasformata in museo. Famosa nel mondo come “Moschea di Santa Sofia” è tra i siti dichiarati Patrimoni dell’Umanità dall’UNESCO. Chiusa il lunedì; Aperta dal martedì alla domenica, 9:00 – 17:00 (fino alle 19:00 in estate). Costo del biglietto: 60 TRY circa € 11,50 (gratis per i bambini sotto i 9 anni)

MOSCHEA BLU DI ISTANBUL

ISTANBUL - Moschea blu - crociere nel cuore

Proprio di fronte Hagia Sophia c’è Sultanamhet Camii, più conosciuta come Moschea Blu. Una delle più importanti Moschee della città e tra le più belle del Mondo. Decorata con oltre 21 mila piastrelle di ceramica  turchese e alle 260 finestrelle che rischiarano l’edificio, danno vita a spettacolari giochi di luce specie al tramonto. La Moschea Blu ospitava anche una scuola coranica (madrasa), un ospedale e una mensa per i non abbienti.

ISTANBUL - crociere nel cuore Moschea blu

Oggi, di quel progetto originario, restano solo la mensa e il mausoleo del sultano. La Moschea Blu è aperta a tutti i visitatori che rispettano i precetti islamici sull’abbigliamento, cioè nessuna parte del corpo scoperta e per le donne l’obbligo del copricapo. All’esterno vengono consegnati copricapi e pseudo tuniche per coprire le parti del corpo. Preparatevi a camminare senza scarpe sul tappeto rosso che vi accoglierà all’ingresso. La bellezza delle cupole, le lanterne dorate ed il silenzio degli uomini in raccoglimento formano una atmosfera ambientale unica. Aperta tutti i giorni dalle 9:00. Chiusa negli orari di preghiera. Entrata gratuita.

PALAZZO TOPKAPI DI ISTANBUL

Palazzo Topkapi (Topkapi Sarayi) è stato per oltre 4 secoli il centro nevralgico del potere ottomano e sede dei Sultani dell’Impero. Ubicato alle spalle di Santa Sofia, affaccia sul mare, e durante l’impero ottomano aveva anche lo scopo di controllare il traffico marittimo in transito tra Mar Nero e Mar Mediterraneo. Il complesso è formato da quattro cortili e dall’harem.

Harem

I croceristi, in genere per motivi di tempo, si limitano a visitare la sala del Tesoro Imperiale, posto nel terzo cortile e gli stupendi giardini. Quanto al Tesoro Imperiale vi sono conservati abiti, armi e preziosi del Sultanato, tra cui il leggendario Pugnale del Topkapi e il favoloso Diamante Kasicki (86 carati), reliquie religiose come il Burda, il mantello verde di Maometto proveniente dal Paradiso e manoscritti illustrati come il “Rotolo Topkapı”.

A guardia del museo sono preposti sia ufficiali del ministero sia guardie armate dell’esercito turco. Un piccolo villaggio di oltre 300 stanze, cucine, angoli segreti e una vista mozzafiato da non perdere. Una visita in questo luogo è d’obbligo. Chiuso il martedì; Aperto dal mercoledì al lunedì dalle 9:00 – 17:00 (fino alle 19:00 in estate) Costo del biglietto: circa € 14,00.

CISTERNA DI YEREBATAN

La Cisterna di Yerebatan  si trova poco distante dalla Basilica di Santa Sofia. In passato era una basilica romana che l’imperatore Giustiniano decise di riconvertire in cisterna in quanto Costantinopoli aveva bisogno di acqua. Per la realizzazione fu salvaguardato il sontuoso colonnato interno con 336 colonne di 9 metri l’una in uno spazio lungo 140 metri e largo 70 con una capienza stimata di 80.000 metri cubi d’acqua. Oggi questo sito sotterraneo è una delle attrazioni più visitate di Istanbul. Luogo dove è possibile fare suggestive foto e non dimenticando di fotografare anche le teste di medusa collocate a supporto delle due colonne sul bordo della cisterna. La Cisterna Basilica è il luogo più magico della città e la più grande cisterna sotterranea di Istanbul. Aperta dalle 9:00 alle 18:00. Prezzo del biglietto circa € 4,00.

MUSEI ARCHEOLOGICI DI ISTANBUL

Poco distante da Palazzo Topkapi, il complesso è articolato in tre diversi edifici: Museo di Archeologia; Museo dell’Antico Oriente e Padiglione Piastrellato. Ciascuno di fondamentale importanza storica. Nel museo di archeologia c’è il famoso Sarcofago di Alessandro Magno e il Trattato di Pace di Kadesh, universalmente riconosciuto come il documento diplomatico più antico della storia dell’umanità. Un vero e proprio capolavoro politico tanto è vero che una copia è esposta nella sede dell’ONU a New York.

ISTANBUL - Trattato di pace di Kadesh

Il Museo dell’antico Oriente espone oggetti provenienti dalle terre che costituivano l’impero ottomano. Come l’obelisco di Adad-Nirari III e i rilievi che decoravano la Porta di Ishtar, a Babilonia. Ultimo, ma solo per ragioni espositive, il Padiglione Piastrellato (o Museo di Arte Islamica). Espone una ricca collezione di piastrelle e altre ceramiche utilizzate nella realizzazione delle diverse moschee cittadine. Il giorno di chiusura del Museo Archeologico è il lunedì. Tutti gli altri giorni è aperto dalle ore 9,00 alle 17,00 (orario invernale da ottobre) o dalle 9,00 alle 19,00 (orario estivo da metà aprile). Costo ingresso 30 TL circa € 4,00. I minori di 12 anni non pagano l’ingresso, ma è necessario mostrare un documento.

ISTANBUL - porta di Ishtar
Porta di Ishtar

GRAN BAZAR DI ISTANBUL

Istanbul - GRAN BAZAR porta Kapalicarsi crociere nel cuore
www.crocierenelcuore.it
Istanbul - GRAN BAZAR
www.crocierenelcuore.it

Il Gran Bazar (Kapali Carsi) è probabilmente il più grande mercato coperto al mondo essendo composto da più di 60 strade e 17 porte d’accesso. Oltre 200 mila metri quadrati di negozi in cui si vende di tutto, dai gioielli ai tappeti, ceramica e generi alimentari. Un luogo stupendo e affascinante ma nello stesso tempo pericoloso, perché si può perdere l’orientamento e ritrovarsi dall’altra parte della città. L’area del mercato si è estesa sempre di più assegnando a ciascuna corporazione il suo giusto spazio e dove migliaia di persone ogni giorno, tra turisti e residenti, effettuano i loro acquisti. Il consiglio per gli acquisti è : non andate di fretta. Girate per più negozi e contrattate da bravi mercanti e utilizzate molto la parola “Indirim” che significa sconto. Aperto tutti i giorni, 9:00 – 19:00.

Il Gran Bazar (Kapali Carsi) di Istanbul
www.crocierenelcuore.it

MOSCHEA DI SOLIMANO IL MAGNIFICO

Istanbul - MOSCHEA DI SOLIMANO IL MAGNIFICO

La maestosità degli edifici sacri di Istanbul è dovuto al sentimento di grandezza dell’Impero ottomano per cui non sono mai state lesinate risorse economiche per mantenere integra la bellezza di questi siti religiosi. La Moschea di Solimano (Suleymaniyyè) è situata nel quartiere del Gran Bazar e molti la ritengano la più bella di Istanbul, anche più bella della Moschea Blu. La Moschea di Solimano si trova su uno dei colli della città ed è raggiungibile soltanto a piedi al termine di un tratto in salita. Si può ammirare l’imponenza della struttura con la cupola e i 4 minareti. A lato dell’edificio religioso, ci sono la mensa per i poveri, la scuola coranica (madrasa), l’ospedale e un hammam tuttora funzionante. Da vedere il mausoleo del sultano Solimano e la tomba dell’architetto Mimar. Altre famose moschee di Istanbul sono: Fatih, Bayezid e Selim (Selimiyye).

PONTE DI GALATA

Istanbul - Il Ponte di Galata (Galata Koprusu)

Il Ponte di Galata (Galata Koprusu) è un ponte sollevabile, lungo circa 500 metri, con due corsie per senso di marcia per i veicoli, mentre quelle centrali sono occupate dal tram, più due grandi marciapiedi per i pedoni. Sotto il piano stradale, su entrambi i lati, ci sono dei passaggi pedonali fiancheggiati da ristoranti e bar. Al centro, il sottoponte è interrotto per permettere il passaggio dei traghetti da e per il Corno d’Oro. Attraversando lo storico Ponte di Galata, potrete vedere il panorama di Istanbul con alcuni dei suoi simboli più famosi.

Ponte di Galata Istanbul

Molti pensano che il ponte di Galata sia da collegamento tra l’Europa e l’Asia ma i ponti sul Bosforo che uniscono i due continenti sono:

Ponte dei Caduti del 15 luglio che si erge dal quartiere di Ortaköy, sul lato europeo, per arrivare a quello di Beylerbeyi, sul lato asiatico con una lunghezza di 1.510 metri per sei corsie ed è il primo ponte. Il secondo ponte sul Bosforo si chiama Ponte Fatih Sultan Mehmet. Poi c’è il ponte Yavuz Sultan Selim, che è il terzo sul Bosforo.

Altri collegamenti sono il traforo ferroviario del Bosforo chiamato  “Marmaray” e la galleria stradale chiamata “Avrasya Tünel”. La necessità di tutti questi collegamenti tra la parte europea e la parte asiatica è dovuto all’enorme sviluppo di Istanbul che, iniziato sul Corno d’Oro, ossia la parte europea dello stretto che unisce il Mar nero con il Mare di Marmara, si è espansa anche dalla parte asiatica. Infatti è normale ad Istanbul che un cittadino faccia il pendolare giornaliero tra Europa e Asia.

HAMMAM

L’hammam più famoso della città è il Cemberlitas Hamami, ma esistono lungo tutto il territorio strutture simili. Per chi vuol farsi coccolare da mani esperte delle donne degli hammam storici e provare una esperienza sensoriale senza precedenti sono i posti perfetti per rigenerarsi. Compreso nel prezzo: costume, telo, ciabatte, scrub, lavaggio e bagno in una jacuzzi meravigliosa, in cui scambiare chiacchiere fra donne, o uomini. Il bagno di vapore si conclude con un massaggio agli oli. Aperti tutti i giorni dalle 6:00 alle 24:00 Costo dei trattamenti a partire da € 30,00.

BEYOGLU

Il quartiere Galata è oggi il quartiere di Istanbul più frequentato dai turisti dopo quello di Sultanahmet. Fondato dai genovesi sulla collina di fronte alla vecchia Costantinopoli era inizialmente conosciuta con il nome di Pera. Galata oggi è famosa per la sua imponente torre difensiva che riporta ancora iscrizioni in lingua italiana e per le sue stradine che ricordano molti i caruggi genovesi. La Torre, alta 66,90 metri, è composta da 9 piani con due comodi ascensori. All’ottavo piano c’è un ristorante ed un bar con una splendida terrazza panoramica e da lì è possibile godere di una vista mozzafiato di Istanbul, Corno d’oro e Bosforo. Ingresso alla torre: 20 TL circa € 4,00

Altri riferimenti genovesi li ritroviamo sulla Istiklal Caddesi,  una lunga strada, circa 1,5 km, che collega piazza Taksim alla torre, dove oltre alle varie chiese cristiane notiamo la casa del podestà.

ISTIKLAL CADDESI  Istanbul
ISTIKLAL CADDESI

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE – UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

Seguici o condividi i nostri articoli sui SOCIAL