fbpx
martedì, Ottobre 26, 2021
spot_img
HomeCuriositàLa maggior parte delle compagnie di crociere non accetta passeggeri incinte nel...

La maggior parte delle compagnie di crociere non accetta passeggeri incinte nel terzo trimestre

Seguici sui nostri canali social

Non più di 24 settimane di gestazione

La maggior

La maggior parte delle compagnie di crociera non consente alle donne in gravidanza di imbarcarsi a partire dal terzo trimestre. Con la Carnival, ad esempio, una futura mamma non può avere più di 24 settimane di gestazione. Poiché i centri medici sulle navi non sono attrezzati per gestire il parto o le cure prenatali, la maggior parte delle crociere non consente alle donne che entrano nella loro 24a settimana di gravidanza di salire a bordo.

La maggior parte delle compagnie

Questo vale anche per le linee di crociera fluviale. Le donne che vogliono fare una crociera in stato di gravidanza dovranno accertarsi che finiscano la navigazione entro il terzo trimestre. Le passeggere in stato di gravidanza devono portare con sé un certificato del proprio medico che attesti che sono in grado di viaggiare e che dichiari la presunta data del parto. Le politiche specifiche variano da compagnia a compagnia, quindi è sempre meglio verificare prima di prenotare.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE – UN TUO COMMENTO O UNA TUA CONDIVISIONE.

Newsletter

ARTICOLI CORRELATI
- Pubblicità -spot_img

Più Letti