SITUAZIONE SANITARIA DIFFICILE

Le compagnie

Le compagnie croceristiche, in un incontro avuto dalla rappresentante della CLIA con il ministro del turismo, il ministro degli affari marittimi e i rappresentanti della sicurezza sanitaria greci, hanno chiesto al governo di ripartire ad Agosto, anche in una situazione sanitaria ancora difficile. La Grecia cerca di accelerare per la ripresa delle crociere per salvare il turismo nazionale, perché questo blocco croceristico sta recando un enorme danno economico. Secondo i dati, nel 2019, le navi da crociera hanno portato in Grecia circa 33 milioni di visitatori con un fatturato di circa 200 ml di euro.

LE COMPAGNIE

Maria Deligianni, rappresentante regionale della CLIA per il Mediterraneo orientale ha dichiarato: Abbiamo informato i funzionari greci che le compagnie sono interessate a includere la Grecia nei loro itinerari il prossimo Agosto, anche con una ripresa graduale e con un numero limitato di viaggi. Una proposta che è stata accolta positivamente dal governo greco che però ha dichiarato l’intenzione di procedere tramite un protocollo nazionale per la ripresa sulla base delle linee guida preparate dalla Commissione europea.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE – UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE

Seguici o condividi i nostri articoli sui SOCIAL