LA LUNGA ASSENZA

Dopo una assenza durata quattro anni, dovuta agli attacchi terroristici, i croceristi potranno tornare a visitare Istanbul.

La Regent Seven Seas Voyager con 750 passeggeri a bordo, soprattutto Greci e Italiani, nelle scorse ore è giunta nel porto di Saraybunu ed è stata accolta con una grande festa in costumi ottomani e da una bellissima banda musicale.

L’ARRIVO DELLE NAVI

Il viceprefetto di Istanbul Mehmet Kalyoncu, responsabile delle autorità portuali di Karakoy, ha garantito che sono state prese tutte le misure di sicurezza necessarie per le navi da crociera e per i passeggeri.

Il ritorno delle crociere in Turchia è ritenuto essenziale per il rilancio del turismo.

Già da febbraio scorso la Norwegian Cruise Line aveva annunciato il ritorno in Turchia per il 2019, adesso per ottobre si attendono circa 40 navi ad Istanbul. Le previsioni sono di un raddoppio delle unità per il 2020.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE O UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE

Seguici o condividi i nostri articoli sui SOCIAL
RSS
Follow by Email
Facebook0
Twitter20
Instagram0