MARTINICA

Martinica

La cultura della Martinica è caratterizzata da una particolare mescolanza di influssi francesi e delle Indie occidentali. La maggior parte della popolazione è di origine africana, ma può considerarsi multietnica per le numerose popolazioni che hanno abitato nei secoli l’isola. Il porto di sbarco a La Martinica è Fort-de-France. Capitale della Martinica ed è anche la più grande delle città delle Antille Francesi. La lingua ufficiale è il francese mentre la moneta locale è l’euro. La sosta della nave nel porto è mediamente di 10 ore.

PORTO – MARTINICA

Porto Martinica

Appena scesi dalla nave avete tre alternative per organizzare la vostra escursione fai da te. 1)All’uscita del terminal troverete due file di taxi, una che accoglie i croceristi che vogliono visitare la città e una per chi vuol fare il tour dell’isola. I taxi non sono economici, come sulle altre isole dei caraibi, il costo è di circa 40 euro all’ora ma basta formare un gruppo 6/8 persone e con un prezzo convenuto si può programmare una escursione di 4/5 ore per un bel tour di Martinica. 2) Utilizzare i bus pubblici, molto efficienti visto che Fort-de-France è una città grande. 3) Visitare la città a piedi, ovviamente solo se volete rimanere in città e visitare il centro. Appena in porto potrete fornirvi di una cartina per girare la città, potete scegliere se dirigervi verso il molo del traghetto e raggiungere le spiagge e rilassarvi o visitare il centro città.

benvenuto in Martinica

Il centro si estende sul lungomare, dove si trovano numerosi bar e ristoranti dall’atmosfera francese e il parco La Savane, ricco di molte specie di alberi tropicali.

Fort-de-France

Lungomare di Fort de France - Martinica

La cittadina è ricca di attrazione e mete da visitare. Partendo dalla cattedrale di San Luigi, si potrà poi visitare Biblioteca Schoelcher, il Museo Archeologico, il Teatro ed il Padiglione Bougneou. Il tour termina alla fine di Rue de la Repùblique, strada lunga e ricca di negozi tipici, ma anche alla moda e di locali in cui mangiare ed assaggiare piatti tipici. Inoltre se volete fare una nuotata, non allontanandovi dalla città, dal porto seguite le indicazioni per il molo dei traghetti, distante circa 10-15 minuti a piedi. Giunti al parco “La Savane” sulla sinistra c’è una spiaggetta abbastanza tranquilla.

Parco La Savane

Parco la Savane - Martinica

Il parco La Savane, situato proprio in centro città, è un grande giardino ricco di piante e fiori, originariamente era un sito militare. Sul lato nord del parco c’è una statua di Giuseppina Bonaparte, realizzata in marmo bianco di Carrara, inaugurata nel 1859 e misteriosamente decapitata in tempi recenti. All’interno del parco è situato il “Museo di archeologia precolombiana e della preistoria della Martinica”.

Museo di archeologia precolombiana e della preistoria della Martinica

Situato in Rue de la Liberté di fronte al parco La Savane, il Museo si trova in un palazzo del XIX secolo la cui facciata è un buon esempio dell’architettura tipica della città. Il museo è dislocato su tre piani ed espone al suo interno circa 2000 reperti archeologici e preistorici, dal 4000 a.C all’epoca precolombiana. Il costo di ingresso: € 3,50

Più avanti, all’interno dello stesso parco, sarà possibile anche visitare la famosa e bellissima biblioteca Schoelcher.

Biblioteca Schoelcher - Martinica
Biblioteca Schoelcher

Sempre opera dell’architetto Picq, la Biblioteca Schoelcher in Rue de la Libertè merita la visita. Lega il suo nome a Victor Schoelcher che consacrò la sua vita alla lotta contro lo schiavismo. Realizzata con una struttura metallica, una basilica multicolore con una luminosa cupola bizantina in vetro. Ospita spesso esposizioni di artisti locali e internazionali oltre a più di 10.000 libri. Particolare di questo edificio: fu costruito in Francia, smantellato e ricostruito nella attuale posizione. L’ingresso è aperto dal martedì al sabato dalle 9 alle 16, mentre il biglietto costa € 8,00 per gli adulti e € 4,00 per i ragazzi.

Cattedrale Saint-Louis – Martinica

La Cattedrale Saint-Louis è situata in Place Mons. Romero, costruita dall’architetto Pierre-Henri Picq, ha uno stile romano-bizantino e un campanile alto 57 m. La sua struttura è interamente metallica per poter resistere ai terremoti, ma anche in riferimento alle tecniche allora impiegate nella Francia metropolitana da Gustave Eiffel. Gli interni sono molto luminosi e ricchi di decorazioni pregevoli. L’edificio presenta uno stile neogotico che unisce eleganza, luminosità e leggerezza.

Marchè aux legumes

Marchè aux legumes, il mercato di Fort-de-France è aperto tutti i giorni dalle 6.00 alle 15.00 e si trova in Rue Isambert. L’edificio, costruito dall’architetto Henri Picq, venne distrutto da un uragano nel 1981 e quindi restaurato nel 1989. Si trova di tutto: frutta, verdura, spezie e artigianato locale. Inoltre è possibile trovare bambole di pezza vestite con i coloratissimi vestiti locali e vasi realizzati con le noci di cocco. Luogo ideale per regali a prezzi contenuti.

Giardini botanici di Balata

Giardini botanici di Balata - Martinica

Un orto botanico fantastico immerso nella foresta pluviale con paesaggi mozzafiato e attraversata da sentieri che si snodano tra alberi e fiori tropicali, caratterizzato da migliaia di piante tropicali e stagni punteggiati da ninfee e fiori di loto. Non sorprende che sia uno dei migliori giardini botanici del mondo.

Distanti circa 10 km da Fort de France, sono raggiungibili con i bus pubblici, linea L 25, al costo di € 4,00 A/R. I biglietti dei bus si possono comprare presso l’ufficio Mozaik distante circa 15 minuti a piedi dal porto. Il costo per l’ingresso ai giardini botanici è di circa € 12,00 e la visita dura almeno 1 ore e mezza.

Le Sacre Coeur di Balata – Martinica

Le Sacre Coeur di Balata - Martinica

Il Sacre Coeur di Balata è un Santuario diocesano, una piccola replica della basilica del Sacre Coeur di Parigi, eseguita dall’architetto francese Wuifflef nel 1815, sorge sulla collina e offre un bellissimo panorama sulla capitale fino alla Pointe du Bout.

SPIAGGE – MARTINICA

Sainte Anne

Saint-Anne è una città pittoresca ed uno dei luoghi più belli della Martinica. Dista circa 45 km da Fort de France, raggiungibile in taxi in 6 persone, che impiega circa 40 minuti al costo di € 30,00 a testa A/R. Anche se troverete molti negozi, ristoranti e mercati, vi accorgerete presto che le principali attrazioni sono le spiagge di sabbia bianca. La Pointe Marin è sicuramente una delle più belle.

La Pointe Marin

Spiaggia caraibica, lunga e stretta, mare caldo dai colori meravigliosi, palme e alberi sotto a quali ripararsi. E’ anche la spiaggia del famoso Club Med ma per i restanti 3/4 è spiaggia libera. In zona sono presenti diversi ristoranti, tra quali uno direttamente sulla spiaggia che offre la possibilità di noleggiare anche dei lettini.

Grande Anse Les Salines

La spiaggia è abbastanza distante dal porto ma permette, durante il tragitto, di ammirare i paesaggi dell’isola. Una lunga spiaggia di sabbia bianca, con un bellissimo mare calmo che a volte si ingrossa con onde divertenti. All’orizzonte potrete vedere la vicina isola di St. Lucia. In zona sono presenti ristoranti e venditori ambulanti di snack, frutta e gelato, oltre ovviamente agli immancabili venditori di souvenirs, costumi e pareo. Dalla spiaggia si può raggiungere Pointe des Salines, un’altra bella spiaggia con tanta vegetazione e molto più tranquilla e selvaggia della precedente. In questo punto si incontra il Mar dei Caraibi e l’Oceano Atlantico.

Anse Trabaud

Sempre a Sainte Anne c’è una splendida spiaggia deserta, al di fuori dei normali percorsi turistici, Anse Trabaud. Potete raggiungerla a piedi partendo dalla spiaggia di Les Salines. Questa spiaggia è meta di surfisti ma troverete il vostro angolo di relax sotto le piante. Per chi vuole addentrarsi, attenti alle correnti e sopratutto portatevi acqua e cibo in quanto non c’è nulla.

Pointe du Bout e Les Trois-Ilets

Pointe du Bout e Les Trois-Ilets, distano circa 30 km dalla capitale e si possono raggiungere con il traghetto al costo di circa € 7,00 A/R. Dalla nave seguite il percorso ben indicato che in circa 10 minuti a piedi vi condurrà al porto dei traghetti, quello per andare a Pointe du Bout vi condurrà dall’altra parte della costa in circa 20-30 minuti.

Potete fermarvi sulla spiaggia di Pointe du Bout o prendere un taxi e raggiungere la vicina spiaggia di Les Trois-Ilets o la più distante Anse Dufour. Les Trois Ilets, piccola penisola affacciata sulla baia di Fort de France, in realtà sono un insieme di piccole spiagge artificiali con sabbia chiara, palme e numerose strutture turistiche. Qui si può nuotare, prendere il sole e godersi il panorama.

Le Carbet

Situata nella parte nord-occidentale della Martinica, Le Carbet dista da Port de France, circa 30 km ed ospita spiagge tranquille. Si dice che questo sia il sito del presunto sbarco di Cristoforo Colombo nel giugno del 1502. Se vi recate in questo posto visitate i giardini, la distilleria di rum e il famoso relitto della nave.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE – UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

Seguici o condividi i nostri articoli sui SOCIAL
RSS
Follow by Email
Facebook0
Twitter20
Instagram0