Città di MIAMI

Città di Miami

Miami è una città internazionale che sorge sul capo sudorientale della Florida. Su una fascia di isole al di là della Baia di Biscayne sorge invece la città di Miami Beach, dove si trova South Beach. Miami si articola in tre zone ben distinte e diverse fra loro: Downtown, South Beach e Miami Beach. Il porto di Miami è conosciuto nel mondo come la “Capitale mondiale delle crociere “. Da questa città partono le crociere più belle per i Caraibi.

Porto di MIAMI

Porto di Miami

Il porto di Miami delle navi da crociera si trova vicino alla zona di Bayside.

Come orientarsi a Miami se non ci siete mai stati, come fare a raggiungere il porto per l’imbarco e dove soggiornare in caso di permanenza. Se avete acquistato il pacchetto volo più crociera non avrete difficoltà in quanto avrete anche il transfer compreso. Nel caso di acquisto separato volo e crociera per volare in autonomia, conviene pernottare almeno una notte per non rischiare di perdere la nave. Se avete scelto questa soluzione, per raggiungere l’hotel dall’aeroporto, il mezzo più comodo è ovviamente il taxi. Le corse hanno delle tariffe a seconda delle zone in cui è divisa la città che vanno da $21,70 a $55.

Porto di Miami – Dodge Island: terminal crociere del porto di Miami sono 8. Sui documenti di imbarco ci sarà l’indicazione del terminal di partenza con la lettera dell’alfabeto corrispondente.

Zone dove pernottare a Miami

Se decidete di girare la città in bus, ricordatevi di munirvi di biglietti da un dollaro e moneta per acquistare direttamente la corsa sul bus, perché non vi danno il resto: se invece pensate di utilizzare più volte i mezzi di trasporto potete fare un biglietto giornaliero.

Downtown

Downtown Miami

È la zona più vicina al Miami International Airport (M.I.A.). E’ il quartiere più vecchio della città e per chi pernotta una sola notte è sicuramente la soluzione ideale perché il porto è molto vicino. Per Downtown il costo del taxi è di $21,70. Nella zona ci sono moltissimi hotel, da molto economici ad abbastanza costosi. Per mangiare basta recarsi al Bayside Marketplace, una galleria commerciale con buone offerte per mangiare, nello specifico al Bubba Gump.

Bayside Marketplace

Per raggiungere il terminal crociere ci sono due soluzioni: La soluzione più economica per arrivare al Port of Miami Cruise Terminal è il bus che costa $2 – $3 e impiega 9 min. La soluzione più rapida per arrivare al Cruise Terminal è il taxi, costa $9 – $12 e impiega 3 min. Il bus non è consigliabile in quanto bisogna raggiungere il terminal a piedi dall’ingresso del porto. A livello turistico chiunque arriva in città viene attratto dal suo appariscente skyline e la curiosità viene appagata quando si sale sul Metromover, un trenino sopraelevato gratuito che dà la possibilità di aggirarsi tra i grattacieli che svettano sulla baia di Biscayne.

Ma la zona centrale di Miami risulta in realtà priva di reale interesse per il visitatore. Attraversando il Miami River verso sud si giunge nel quartiere Brickell  dove svettano hotel, condomini lussuosi e grattacieli nei quali lavorano i banchieri e i finanzieri di successo di Miami.

South Beach

South beach Miami

Un distretto raffinato in stile subtropicale puntellato di palme e ricco di alberghi, musei ed eleganti edifici in stile Art Déco. In questa zona gli hotel costano molto di più che in altre zone ma avrete la possibilità di ammirare stupendi edifici in stile Streamline Moderno che fu una derivazione dell’ultimo stile Art déco che si sviluppò negli anni ’30. Pernottando a South Beach sarete a due passi da Ocean Drive, un affascinante museo a cielo aperto di edifici storici in stile Art Déco che si affaccia sull’Oceano Atlantico dal quale è divisa da una spiaggia e un largo marciapiede.

Miami ocean drive

Ocean Drive, affascinante lungomare dove all’ombra delle palme del Lummus Park e sulla sabbia bianca delle spiagge si consuma la vita balneare della città.

Española Way Miami

Española Way è un’oasi iberica in questa schiera di edifici in stile liberty. Pittoresca e rustica, ma anche bohemien nella pittura color pesca.

Per quanto riguarda l’imbarco dal M.I.A. si può prendere un taxi con la tariffa applicata della zona 5 (35 $). Oppure utilizzare il Miami Beach Airport Flyer Bus (Route 150) che offre un servizio espresso tra la stazione Metrorail  dell’aeroporto internazionale di Miami e Miami Beach. Gli autobus passano ogni 30 minuti e forniscono un servizio espresso dalle 6:00 alle 23:40, sette giorni alla settimana. La prima fermata è in Alton Road, nella zona nord di So.Be, per poi procedere da nord a sud effettuando 17 fermate. Quindi non avrete problemi per l’hotel scelto, troverete una fermata che fa per voi. Il tragitto completo dura circa 55 minuti e costa 2,65 $ a persona.

Miami Beach

Miami beach

È la zona di Miami più lontana sia dall’aeroporto che dal terminal crociere. Le compagnie di crociere, quando l’orario del volo non permette l’imbarco nella stessa giornata di arrivo, generalmente fanno pernottare i croceristi in questa zona. Se non avete il pacchetto con la Compagnia per raggiungere questo luogo c’è bisogno del taxi il cui costo dall’aeroporto è di 55$ mentre per raggiungere il terminal, non avendo tariffa flat, potrebbe superare i 70$. E’ una scelta da ponderare nel caso il costo dell’hotel sia molto buono. L’ideale sarebbe trascorrere almeno tre giorni in questa affascinante città per poter gustarvi in pieno la sua atmosfera latina. Un soggiorno a Miami è un gustoso antipasto di quella che sarà una indimenticabile crociera ai Caraibi.

Central Beach e North Beach – Miami

North Beach

Avendo dei giorni disponibili si possono visitare altre aree metropolitane, come Central Beach e North Beach, nel passato fiore all’occhiello della città per i lussuosi hotel e i resort fronte mare, paradiso per i benestanti e per i vip. Oltre al suggestivo lungomare “Miami Beach Boardwalk”, conservano alcuni notevoli edifici in stile MiMo, una tendenza architettonica in voga nella seconda metà del secolo scorso.

Miami Beach Boardwalk

Coral Gables

A sud di Miami da visitare Coral Gables, un luogo con enormi ville circondate da giardini curatissimi  e strade in cui è impossibile trovare una cartaccia per terra. L’attrazione più famosa e rappresentativa di Coral Gables è la Venetian Pool, una favolosa piscina pubblica abbellita con graziosi ponticelli e rifiniture in stile veneziano. Nell’acqua turchese sgorgata dalla profonda sorgente naturale ci sono cascate e grotte di roccia corallina ombreggiate dalle palme.

Venetian pool Miami

Venetian Pool

Sempre nella zona non può mancare una passeggiata lungo la Miracle Mile, una delle principali strade commerciali di Miami. Si trova fra la strada 37 e la 42 di Coral Way; la maggior parte dei suoi negozi è di abiti da sposa.

Coconut Grove

Coconut Grove è un verdeggiante quartiere di lusso famoso per la sua atmosfera tranquilla e la sua bellezza naturale. Situato vicino a Coral Gables, a sud della Città di Miami, Coconut Grove si affaccia sulla baia di Biscayne con un’esuberante vegetazione che si fonde con le acque azzurre della baia. I numerosi spazi verdi della zona includono il Barnacle Historic State Park, con vista sulla baia, che ospita una foresta di mangrovie. Nel quartiere si trova, al numero 3251 South Miami Avenue, Villa Vizcaya un elegantissimo palazzo che evidenzia influenze barocche, rinascimentali, rococò e neoclassiche.

Miami

La villa si sviluppa su due piani intorno a un cortile in stile italiano arricchito da una lussureggiante vegetazione tropicale ed è molto bello passeggiare tra i vialetti dei bellissimi giardini abbelliti da un orchidarium, terrazze panoramiche e ammirare il grandioso vascello di marmo a difesa della villa dai flutti del mare nonché il piccolo porto. Costo ingresso: Adulti: 22US$ (€19,40); Ragazzi dai 13 ai 17 anni: 15US$  (€13,20); Bambini dai 6 ai 12 anni: 10US$ (€8,80); Bambini minori di 5 anni: gratis. Maggiori di 62 anni: 16US$ (€14,10).

Little Havana

Miami - little havana

Miami è piena in tutti i suoi quartieri di gente sudamericana, si parla lo spagnolo quasi quanto l’inglese. Ci sono diverse etnie quali venezuelani, haitiani, argentini, colombiani ma la più importante di Miami, per ben noti motivi storici di natura socio-politica, è quella cubana. Little Havana ne è il cuore pulsante, e più precisamente il breve tratto di Calle Ocho (SW 8th St) che va dalla 12th Ave alla 19th Ave. Passeggiando in questo quartiere si respira perfettamente l’aria cubana, tra ristoranti tipici e locali dove si suona musica cubana sin dal primo pomeriggio. In questo quartiere è d’obbligo una visita ai monumenti del Cuban Memorial Boulevard Park, dove si ricordano gli eventi e gli eroi dell’indipendenza cubana e il drammatico esito dell’invasione della Baia dei Porci (1961).

Spiagge a Miami

Le spiagge di Miami Beach sono un vero spettacolo con un ampio litorale di sabbia bianca, acqua limpida e cristallina, il lungomare di Lummus Park dove dietro le palme spiccano le meravigliose facciate degli hotel. A sud di South Beach si può visitare l’isola di Key Biscayne con le sue spiagge selvagge e tropicali, si affaccia proprio davanti a Brickell, a circa 7 km dalla terraferma. E’ facile accedervi, pagando il pedaggio, percorrendo la Rickenbacker Causeway, da dove si può ammirare un bellissimo panorama sullo skyline.

Nella zona tra Coral Gables e South Miami c’è una spiaggia artificiale a forma di atollo: il Matheson Hammock Park. Questo parco circondato da palme, mangrovie e piante tropicali, è il posto giusto dove cercare splendide spiagge meno affollate e caotiche di South Beach.

Matheson Hammock Park

Altre stupende spiagge sono:

Bill Baggs Cape Florida State Recreation Area, stupenda e incontaminata spiaggia.

Crandon Park Beach, paradiso tropicale dell’isola.

Virginia Key Beach Park.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE – UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

Seguici o condividi i nostri articoli sui SOCIAL
RSS
Follow by Email
Facebook0
Twitter20
Instagram0