Il divieto non c’è più, ma la ripartenza è posticipata

Niente crociere

Niente crociere, infatti il documento del Cdc Statunitense revoca il No Sail Order scaduto il 31 Ottobre e introduce il Conditional Sail Order, che rimanda la ripresa delle navi da crociera al 2021. Le Compagnie di navigazione, per richiedere la ripresa delle crociere, devono presentare la documentazione necessaria 60 giorni prima della data prevista di inizio crociera. Questa clausola ha portato a posticipare la data della ripartenza per il 2021. Il divieto per le navi non c’è più, ma la ripartenza è posticipata.

Niente crociere

Per Carnival Corporation e per i suoi cinque brand: Carnival Cruise Line, Princess Cruises, Seabourn, Holland America Line e Cunard North America, lo stop è fino al 31 Dicembre 2020.

Royal Caribbean Group estende lo stop delle partenze al 2021 escluse quelle da Singapore

Msc Crociere , per tutte le navi con sede negli Stati Uniti: Msc Seaside a Port Canaveral, Msc Meraviglia e Msc Armonia a Miami, sospensione fino al 31 Dicembre 2020.

Norwegian Cruise Line Holdings pausa per i suoi tre brand: Norwegian Cruise Line, Oceania Cruises e Regent Seven Seas Cruises fino al 30 Dicembre 2020.

Il Cdc scrive che i viaggi simulati potrebbero essere effettuati già per le prossime settimane, con solo l’equipaggio, senza aspettare i 60 giorni, ma vista la situazione gli esperti ipotizzano una ripartenza da Febbraio.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

Seguici o condividi i nostri articoli sui SOCIAL