CITTA’ DI PORTO

Città di Porto

Porto è una città sulla costa nel nord-ovest del Portogallo, nota per i suoi grandi ponti e la produzione del vino porto. Porto (anche Oporto) è la terza città del Portogallo ma i suoi abitanti preferiscono l’appellativo di “capitale del nord” con cui la città è più conosciuta all’interno dei confini nazionali. In effetti, da un punto di vista economico-industriale Porto non ha nulla da invidiare alla capitale Lisbona e, negli ultimi 20 anni, ha cominciato a dire prepotentemente la sua anche in ambito turistico. Merito della tutela UNESCO con il riconoscimento quale Capitale Europea della Cultura, nel 2001.

PORTO DI LEIXOES

Porto di Leixoes

Il porto di Leixões è uno dei principali porti marittimi del Portogallo, situato a 4 km a nord della foce del fiume Douro, nel comune di Matosinhos, ad 11 KM dalla città di Porto. Per raggiugere la città è possibile prendere il bus (€ 2,00) che impiega circa mezzora, o il taxi ( € 12/15,00) che impiega circa 10 minuti. Sosta della nave da 7 a 10 ore, dipende dalla crociera scelta.

RIBEIRA QUARTIERE – PORTO

Porto - quartiere Ribeira

La visita di Porto inizia dalla Ribeira, cuore medievale della città, quartiere inserito nei siti Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO, con le casettine colorate e le barchette ormeggiate lungo il fiume Douro. Camminando nella Ribeira troverete una miriade di negozi e botteghe tipiche dove fare shopping, e diversi bar dove fermarvi per bere un buon Porto. Un dedalo di stradine in ripida salita, case basse dalle facciate colorate, piazzette alberate, balconcini fioriti, contribuiscono a creare un paesaggio urbano unico. Nella parte bassa della Ribeira parte il ponte in ferro Dom Luis I che porta alla cittadina gemella di Vila Nova de Gaia, famosa nel mondo per la produzione del miglior vino Porto del Portogallo.

Porto - Cais de Ribeira
Cais de Ribeira

In questa zona che sono concentrate diverse attrazioni cittadine come: la Cattedrale; la Chiesa di San Francesco; il Palazzo della Borsa; ed altri monumenti. Cais de Ribeira, la passeggiata lungofiume, è tappa obbligata, come pure i barcos rabelos e Praca da Ribeira, la piazza omonima circondata da palazzi nobiliari.

PONTE DOM LUIS I A PORTO

Ponte Dom Luis I, spettacolare ponte di 170 metri a picco sul fiume Douro. È un ponte a due piani: al piano superiore passa la metropolitana mentre quello inferiore è riservato a tram, autobus e pedoni. Il ponte di ferro collega il quartiere della Ribeira con la cittadina gemella di Vila Nova de Gaia. Un “ponte-icona” sia per la bellissima vista della parte vecchia della città che per la storia che ne rese necessaria la costruzione. L’opera porta la firma dell’ingegnere belga Theophile Seyrig, allievo del più famoso Gustave Eiffel. Intorno al ponte e lungo tutta la riva del Douro ci sono i “barcos rabelos”, le caratteristiche imbarcazioni che trasportavano le botti di vino porto dalle cantine di produzione ai magazzini. Oggi servono soprattutto per portare i turisti a fare un giro lungo il fiume e godersi Porto da una prospettiva diversa.

CATTEDRALE DI PORTO

Porto - cattedrale

Sé, la Cattedrale di Porto ha un grande rosone centrale e due torri gemelle con cupole ai lati, rappresenta uno degli esempi più importanti di romanico in Portogallo. L’interno è arricchito da tre cappelle barocche, ma il punto forte di questa splendida Cattedrale sono le azulejos bianche e azzurre del favoloso chiostro gotico, che raffigurano episodi dalla vita della Madonna e dalle Metamorfosi di Ovidio. Dal Terreiro da Sé, lo spazio davanti alla Cattedrale, si ammira una bella vista sulla Ribeira e sul Fiume Douro, compresa la cittadina di Vila Nova de Gaia. La colonna in stile manuelino, proprio al centro della piazza, è un’antica gogna usata per molto tempo come luogo di esposizione e tortura dei condannati. Inoltre dalla piazza parte una scala che porta nella parte bassa della Ribeira e direttamente al piano pedonale del Ponte Dom Luis.

CHIESA DI SAN FRANCESCO A PORTO

Rappresenta una delle più belle costruzioni religiose del Portogallo e una delle chiese più riccamente decorate d’Europa. Non fidatevi delle apparenze ed entrate dentro l’Igreja de São Francisco per ammirare  una delle più opulente espressioni del barocco lusitano. Da vedere assolutamente l’albero di São Francisco di Jesse, opera d’arte in legno dorato raffigurante la genealogia di Cristo. Molto bella anche la  Cappella di San Giovanni Battista in stile manuelino, il tardo gotico portoghese che ha segnato in profondità l’arte del XVI secolo. Da visitare anche le Catacombe e il Museo Ecclesiastico che, oltre a stuole, paramenti e ornamenti vescovili ospita diverse pale d’altare e opere ceramiche riconducibili anche queste al periodo barocco. Al prezzo di € 5,00 per gli adulti e € 4,00 ridotto, si ha diritto a visitare il tempio e la struttura museale.

AVENIDA DOS ALIADOS

Da vedere anche Avenida dos Aliados che, al pari della stazione di São Bento, risente dell’influenza architettonica francese di fine ‘800. La stazione centrale può essere il punto di riferimento iniziale per una passeggiata alla scoperta di Porto, vero e proprio centro commerciale naturale famoso, tra l’altro, per ospitare il Palazzo Municipale. In questi ampi vialoni ha luogo, il 24 giugno, la Festa di San Giovanni, la ricorrenza più sentita in città.

TORRE DEI CHIERICI A PORTO

Oltre alla Sé, all’Igreja de São Francisco e a Palacio da Bolsa, non va dimenticata la Torre dei Chierici (Torre dos Clérigos, in portoghese). Alta 76 metri questa torre regala una vista meravigliosa della città anche se per arrivare in cima bisogna fare quasi 250 scalini, a meno che non soffriate di vertigini, ne vale la pena. La Torre dei Chierici si trova all’estremità occidentale dell’omonima chiesa e come questa fu progettata a metà del ‘700 dall’architetto di origine italiana Niccolò Nasoni. Quest’ultimo, artefice di molte altre opere in città, è sepolto in una nicchia dell’edificio. Ingresso Torre e Museo della Confraternita: € 5,00. Gratuito per i minori di 10 anni.  

PALAZZO DELLA BORSA

Il Palacio da Bolsa venne commissionato alla metà del XIX secolo dalla locale Associazione del Commercio e accoglieva i rappresentanti delle nazioni estere. La sala più importante è quella Araba, in stile neo-moresco, costruita ispirandosi all’Alhambra di Granada. Questa sala, per l’opulenza dei suoi intarsi dorati, merita pienamente il titolo di salone “Nobile” del palazzo e vale, da sola, la visita guidata (unica modalità di accesso) del Palazzo. Poi il Patio delle Nazioni, dove una volta operava la borsa cittadina, coperto da una grande cupola ottogonale; la Sala del Tribunale, dove avvengono i cerimoniali per la denominazione ai vini Porto e per finire lo studio di Gustave Eiffel,  progettista del ponte Maria Pia vicino il più famoso Ponte de Dom Luis I. Costo ingresso: Adulti € 10,00. Minori di 12 anni: ingresso gratuito.

Porto - palazzo della borsa - Sala Araba

LA LIBRERIA LELLO E IRMAO A PORTO

Porto - libreria Lello

La “Lello e Irmao”, considerata la libreria più bella del mondo, attrae i turisti per la straordinaria atmosfera e architettura del luogo. La fusione di stile gotico e Liberty e l’uso sapiente del legno, creano un’atmosfera magica. Infatti gli scenografi di Harry Potter scelsero la libreria come set per alcune riprese. Bellissima libreria con un lungo salone dominato da una scala in legno, con i gradini rossi che guidano il visitatore verso la parte superiore, piena di libri di ogni genere e lingua. Costo ingresso € 4,00. Questa cifra sarà convertibile poi in sconto sul libro eventualmente acquistato.

PORTO TRAM CITY

Se Lisbona ha l’Electrico 28, a Porto c’è l’Electrico 22, la linea tramviaria che attraversa le strade più caratteristiche del centro storico cittadino. Oltre alla line 22, ci sono le linee 1 e 18. La 1 è la linea fluviale che dal centro città arriva fino alla foce del Douro nei pressi del Jardim de Passeio Alegre. La 18, invece, attraversa il quartiere di Massarelos, sulla sponda occidentale del fiume e al Jardim da Cordoaria. A Massarelos, proprio sul lungofiume si trova il Museu do Vinho do Porto, piccolo spazio museale dedicato alla conoscenza del celebre vino liquoroso portoghese.

VILA NOVA DE GAIA

Vila Nova de Gaia è collegata a essa dal Ponte Dom Luis a Porto. In questa località ci sono alcune attrazioni interessanti, come il Mosteiro da Serra do Pilar, monastero del XVII secolo di proprietà dell’esercito (si effettuano visite guidate); il Jardim do Morro, parco pubblico in collina raggiungibile con la funivia (Teleferico de Gaia), nel frattempo diventata anche essa una icona per via del panorama mozzafiato sul fiume e sulla città. Qui si trova la maggior parte delle cantine e dei grandi produttori di Porto e partecipare a una visita guidata di una delle cantine di Vila Nova de Gaia è perciò indispensabile per imparare a distinguere le diverse varietà sorte negli anni.

Jardim do Morro

CROCIERA DEI 6 PONTI

Tra le cose da fare a Porto va sicuramente annoverata la gita in barca sul Douro. La preferita dai turisti è la Crociera dei 6 Ponti. Finora ne abbiamo citati solo due, il Dom Luis I e il Maria Pia, ma ce ne sono altri quattro da considerare: Infante; S.João; Arrábida e Freixo. La crociera dei 6 ponti consente la vista da mare di tutti i punti di interesse fin qui descritti. Diverse sono le compagnie che effettuano il giro e si viaggia a bordo dei caratteristici “barcos rabelos”, i navigli che un tempo venivano utilizzati per trasportare le botti di Porto verso Vila Nova de Gaia. Il costo per una crociera di 50 minuti è di: Adulti € 15,00 mentre è gratis per i minori di 14 anni.

VIDEO PORTO

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE – UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

Seguici o condividi i nostri articoli sui SOCIAL
RSS
Follow by Email
Facebook0
Twitter20
Instagram0