CITTA’ DI RODI

Rodi, l’isola più grande del Dodecanneso, è famosa per le località balneari, le antiche rovine e per essere stata occupata dai Cavalieri di San Giovanni durante le Crociate. Nel centro storico della città di Rodi si trovano due siti medievali: Via dei Cavalieri e il Palazzo dei Gran Maestri, con una struttura simile a un castello. Occupato dagli Ottomani e ricostruito dagli Italiani, il palazzo ospita oggi un museo di storia.

Rodi è divisa in due parti: la città vecchia e la città nuova. A dividerle, il porto di Mandraki. Gli edifici più rappresentativi della parte moderna si trovano infatti quasi tutti sul lungomare di fronte il porto. Parliamo della Cattedrale Ortodossa, il Palazzo delle Poste, il Municipio, la Prefettura e il Nuovo Mercato “Nea Agorà”.

PORTO DI RODI

Il porto dista circa 1 Km dal centro, per cui i croceristi possono facilmente raggiungere i siti da visitare. Gli scali prevedono soste che vanno dalle 8 alle 10 ore.

PORTO DI MANDRAKI

 rodi - Porto di Mandraki
Porto di Mandraki

Il Porto di Mandraki merita di essere inserito tra le cose da vedere. La sua maggiore attrazione sono le due colonne d’ingresso sormontate dalle statue in bronzo di due cervi raffiguranti Elafos ed Elafina. Secondo leggenda qui si trovava, con le gambe divaricate e il braccio teso verso l’alto, il grandioso Colosso di Rodi, gigantesca statua raffigurante il dio Elios, protettore dell’isola. Questa zona dell’isola è davvero molto suggestiva, occupata tutto intorno da ristoranti, uffici noleggio e negozi di souvenir.

Rodi - Faro di Agios Nikolas
Faro di Agios Nikolas: costruito dai francesi, si trova all’entrata del porto turistico di Mandraki.

ACQUARIO DI RODI

Rodi - Acquario

L’acquario della città di Rodi o della stazione idrobiologica di Rodi è l’unico acquario pubblico in Grecia, situato vicino a Mandraki. Oggi è attivo sia come acquario, come museo e come centro di ricerca, ed appartiene al Centro Nazionale di Ricerca Marina. Lo scopo principale del centro è volto alla conservazione ed alla esposizione della fauna marina, sia viva che imbalsamata, che popola il mare Mediterraneo. Si possono inoltre vedere le tartarughe marine. Nel museo sono conservati esemplari imbalsamati di vari tipi di squalo, tartarughe di mare, balene e foche monache del Mediterraneo. Oltre alla sezione dedicata alla fauna marina nel museo è ospitata una ricca collezione di strumenti della ricerca oceanografica. Costo ingresso € 5,50; Ridotto € 3,50.

CITTA’ VECCHIA DI RODI

Si accede alla città vecchia attraverso la famosissima Porta delle Libertà, una delle nove porte cittadine che consentono l’ingresso nella parte medievale.

Porta delle libertà - rodi

Un reticolo di vie, strade e piazze rende la Città Vecchia del capoluogo isolano un universo animato e colorato. La parte medievale di Rodi Città è dovuta alla permanenza dei Cavalieri di San Giovanni, i quali abitarono l’isola tra il Trecento e il Cinquecento, prima di riparare a Malta, dopo essere stati sconfitti dalle armate di Solimano I detto “il Magnifico”. Quest’ordine cavalleresco edificò all’interno di possenti mura una bellissima città divisa tra una zona residenziale, dove si trova ancora la fortezza e una zona dedita invece ai commerci abitata da greci, turchi ed ebrei. La tutela UNESCO del 1988, poi, ha ridato splendore a questo angolo di Grecia dove stile classico, medievale, ottomano e italiano convivono magnificamente.

PALAZZO DEI GRAN MAESTRI DI RODI

palazzo dei gran maestri - rodi

Altra tappa imperdibile della Rodi medievale è il Palazzo del Gran Maestro. Insieme all’Ospedale dei Cavalieri, che ospita al suo interno il Museo Archeologico, l’edificio templare costituisce il pezzo forte del Quartiere dei Cavalieri, per due secoli avamposto della cristianità contro il mondo islamico. Non meraviglia quindi l’imponenza dell’edificio, riconoscibile per le torri gemelle ai lati del portale d’ingresso.
Il Palazzo del Gran Maestro è aperto dal Martedì alla domenica dalle 08:00 alle 15:00 (da maggio a ottobre 08:00 alle 20:00). Costo ingresso € 9.00; Ridotto € 5.00

ospedale dei cavalieri - rodi
OSPEDALE DEI CAVALIERI

L’Ospedale dei cavalieri è visibile fin dall’ingresso in porto, ha un ampio cortile interno con al centro una statua in pietra raffigurante un leone che con le zampe anteriori trattiene la testa di un toro. Nel cortile si può, inoltre, ammirare un bellissimo pavimento di maioliche provenienti da Scarpanto (Karpathos), altra isola tra Rodi e Creta. L’interno è diviso in due parti, una parte del museo ospita lapidi, stemmi e altri reperti relativi alla dominazione dei Cavalieri, mentre l’altra parte è dedicata ai reperti ceramici di scuola rodia, tra cui spicca la statua di “Aphrodite che fa il bagno”. Per la visita del Museo archeologico posto al suo interno il costo dell’ingresso è di € 3,00

VIA DEI CAVALIERI

via dei cavalieri a rodi

Questa via congiunge l’Ospedale dei Cavalieri di San Giovanni e il Palazzo dei Gran Maestri. In Europa è una delle poche strade residenziali medievali ad aver conservato quasi intatta la sua impronta tardo-gotica. Da vedere gli ostelli in cui i Cavalieri dell’Ordine si radunavano a seconda della nazionalità. Ne restano solo quattro: Italia, Francia, Provenza e Spagna ed oggi sono sede di consolati e ambasciate straniere.

SITI NEI PRESSI DI RODI

Terme di Calitea

Città di Rodi

Le terme di Kalithéa, recentemente ristrutturate col contributo economico dell’Unione Europea, rappresentano l’ennesima testimonianza italiana sull’isola nonché luogo di grande bellezza artistica. Per quanto, infatti, fossero conosciute da millenni, furono gli italiani a valorizzare turisticamente queste terme che distano 14 Km dal capoluogo Rodi. Il complesso di Kalithéa ospita tutto l’anno rassegne, manifestazioni culturali, meeting aziendali e ricevimenti. In estate, funziona anche come stabilimento balneare consentendo l’accesso alla bellissima spiaggia.

Monastero di Filerimos

Monastero di Filerimos - nei pressi di Rodi

Un altro centro urbano abbastanza popolato è Ialyssos che da Rodi dista poco più di 19 Km. La popolarità di Ialyssos è dovuta soprattutto alla presenza del Monte Filerimos, piccola collina di 267 metri raggiungibile sia in auto che a piedi. Quest’ultima soluzione è preferita dai turisti, invogliati dalla facilità del percorso a raggiungere il punto panoramico in cima dove campeggia una grande croce. Proprio sotto questa croce sorge un antico monastero bizantino. Di fronte il monastero, inoltre, ci sono i resti dell’antica acropoli di Ialyssos.

Kamiros

sito di kamiros poco distante da Rodi

Kamiros è un importante sito archeologico a circa 25 Km da Rodi città, emerso a seguito di una lunga campagna di scavi cominciata alla fine del XIX secolo e proseguita con maggior vigore negli anni ’30 del secolo scorso dalla Scuola Archeologica Italiana di Atene. Visitare le rovine di questa città fa capire le abitudini e gli stili di vita d’età ellenistica, passeggiare tra i resti della piazza del mercato in un’acropoli con una magica vista sul mare farà vivere sensazioni bellissime. 
Il sito archeologico di Kamiros è visitabile da Maggio a Ottobre dalle 08:00 alle 19:45. Costo ingresso € 6,00

Acropoli di Lindos

Lindos è un piccolo villaggio, distante 47 Km dalla città di Rodi, di case bianche con alcuni canoni estetici ben precisi come nella migliore tradizione dell’architettura mediterranea. L’acropoli si trova su una rupe a 116 metri sul livello del mare con un percorso piuttosto irto, per cui è preferibile guadagnare la cima a dorso d’asino. Durante la salita si possono ammirare scorci meravigliosi come la spiaggia di Vlycha, una delle più belle di Rodi, e l’ancor più suggestiva insenatura di Agios Pavlos. L’acropoli di Lindos è un compendio perfetto della storia dell’isola dove si incontrano tracce architettoniche relative al governo dei Cavalieri e poi via via reperti più antichi fino al tempio di Athena Lindia. L’acropoli di Lindos è visitabile dal Martedì alla Domenica dalle 08:00 alle 15:00 (da maggio a ottobre dalle 08:00 alle 19:40). Costo ingresso € 12,00

Valle delle Farfalle

A circa 24 km dalla città di Rodi si trova la cittadina di Petaloudes, in italiano nota come: Valle delle Farfalle, uno dei luoghi più affascinanti dell’isola, un piccolo paradiso. Si tratta di una valle densa di vegetazione, attraverso la quale scorrono diversi torrenti dalle sorgenti che vi sfociano: passerelle e ponti in legno, piccoli laghi e spazi verdi regalano momenti di relax e tranquillità in un luogo davvero unico e magico. Sono consigliate scarpe da ginnastica per iniziare una emozionante camminata tra ruscelli scroscianti, piante ombrose e cascate pittoresche in compagnia di colorate farfalle svolazzanti attratte dall’odore inebriante dei frutti aromatici del piccolo albero della “zitia“. Il nome della valle è dovuto al gran numero di lepidotteri presenti in questo luogo.

Kolymbia – Le Sette Fonti

Kolymbia, distante 21 Km da Rodi città, è raggiungibile in bus al costo di € 3,00 a tratta ed impiega circa 1 h o in taxi al costo di € 20/25,00 ( 4pers.) a tratta in circa 20 minuti.

A poca distanza da questa località si trova quel fantastico mondo delle Sette Fonti, un bosco da esplorare a piedi tra platani ombrosi, pini profumati,  scorci magnifici e sette sorgenti naturali che ne fanno una vera e propria oasi di pace. Consigliabile per i croceristi amanti della natura.

LE SPIAGGE

Elli Beach è a due passi dall’Acquario e dal Casinò di Rodi città. Questa spiaggia è senza dubbio comoda, essendo a pochi minuti, e nonostante l’affollamento estivo e la prossimità col centro, il mare è sempre cristallino.

Faliraki

Distante 12 Km, è raggiungibile in bus, partenza ogni 20 minuti, al costo di € 2,00 a tratta ed impiega circa 1/2 ora o in Taxi al costo di € 15,00 ( 4 pers, ) sempre a tratta in 15 minuti. Fino agli anni ’80 era un piccolo villaggio, poi sono arrivati gli hotel, i bar, i ristoranti e tutti i servizi di una moderna località turistica. La spiaggia è enorme ed alterna fondali rocciosi ad altri sabbiosi. 

Faliraki - Isola di rodi

Baia di Anthony Quinn

Situata 4 Km dopo Faliraki, per raggiungerla stessi mezzi e prezzi indicati prima.

Baia di Anthony Quinn - Isola di Rodi

A 16 Km da Rodi troviamo la Baia di Anthony Quinn che prende il nome dal famoso attore che recitando nella famosa pellicola di “Zorba il Greco” fece conoscere l’isola al mondo. L’insenatura è composta da grandi pietre piatte, sabbia chiara e fondali paradisiaci, il posto giusto per gli amanti delle nuotate rigeneranti, dei tuffi artistici e della tintarella. 

A Lindos ci sono le spiagge di Vlicha, Agios Pavlos e Lindos Palace. Sono tutte e tre molto belle, soprattutto Agios Pavlos, anche se nei mesi estivi registrano un eccessivo affollamento.

Altre spiagge: Afandou a 19 Km da Rodi la più lunga dell’isola; Agathi a 38 Km con sabbia dorata, acqua calda e cristallina e poco clamore attorno; Traganou, a 15 Km, a detta di molti una delle più belle di tutta l’isola; Stegna distante 29 Km da Rodi città che, proprio come Traganou, abbina la bellezza del mare e della spiaggia con la grande tranquillità. L’altra è Ixia a 7 Km dal capoluogo Rodi.

VIDEO CITTA’

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE – UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

Seguici o condividi i nostri articoli sui SOCIAL