I CASI CONTINUANO AD AUMENTARE

Salgono a 150 i contagiati su Costa Atlantica

Salgono a 150 i contagiati su Costa Atlantica. I casi di persone positive sulla nave da crociera continuano ad aumentare. Nella giornata di sabato 25 aprile, la Prefettura locale di Nagasaki ha comunicato il numero degli individui risultati positivi al virus, tra cui due italiani, sulle 623 presenti. La nave, si trova nel golfo di Nagasaki da fine gennaio per lavori di manutenzione. Un marittimo è ricoverato in ospedale in gravi condizioni, mentre il resto dell’equipaggio è confinato nelle proprie cabine, escluso il personale che si occupa della normale amministrazione della nave. La prefettura di Nagasaki ha inoltre chiesto al personale di Costa Atlantica di non lasciare la nave se non per visite in ospedale. Inoltre ha chiesto a Costa crociere informazioni su presunti spostamenti del personale non comunicati o autorizzati.

SALGONO A 150 I CONTAGIATI

Costa Atlantica era giunta, senza passeggeri, a Nagasaki il 29 gennaio per effettuare le riparazioni e la manutenzione dopo che la pandemia aveva impedito le riparazioni programmate che dovevano essere fatte in Cina. La nave era stata subito messa in quarantena, senza che fosse stato trovato nessun caso di positività. La vicenda della Costa Atlantica ricorda quella della Diamond Princess che a inizio febbraio, a causa di un focolaio di coronavirus a bordo, costrinse alla quarantena circa 3.700 persone, tra passeggeri ed equipaggio. Altre due navi della Costa si trovano nella città portuale, Costa Serena e Costa Neoromantica, con un organico di circa 1.000 persone, ma non è stato segnalato nessun caso di infezione da coronavirus.

Salgono a 150 i contagiati su Costa Atlantica

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

Seguici o condividi i nostri articoli sui SOCIAL
RSS
Follow by Email
Facebook0
Twitter20
Instagram0