si fermano le crociere in tutto il mondo

Si fermano le crociere in tutto il mondoCosta Crociere negli ultimi giorni ha deciso il fermo dell’intera flotta, in tutto il mondo. Per effetto delle restrizioni nei porti causa coronavirus interrompe la navigazione fino al 3 aprile. Da ricordare che Costa aveva già fermato, dal 25 gennaio, quattro navi operative in Cina.

Carnival- Royal- Norwegian

Carnival, Royal Caribbean, Norwegian. A causa della decisione del  presidente degli Stati Uniti Donald Trump di sospendere le crociere per 30 giorni hanno deciso lo stop per almeno trenta giorni.

MSC

MSC Crociere ha deciso di fermare temporaneamente tutte le proprie crociere negli Stati Uniti per 45 giorni, fino al 30 aprile mentre, dal 10 marzo, è ferma al porto di Genova MSC Opera.

DISNEY CRUISE LINE- VIKING LINE Si fermano le crociere

Stessa decisione anche per Disney Cruise Line e Viking Line che hanno sospeso temporaneamente le proprie crociere

si fermano le crociere in tutto il mondo

Princess Cruises

Anche Princess Cruises ha deciso di fermare tutte le sue navi a causa dell’emergenza covid-19: sono state così soppresse tutte le partenze fino al 10 maggio su ben 18 navi da crociera. Questa compagnia è la società di navigazione croceristica con il maggior numero di ufficiali italiani e di macchina, giànduramente colpita dal focolaio di coronavirus scoppiato a bordo della “Diamond Princess che è stata messa in quarantena per quasi un mese a Yokohama.

La medesima esperienza è toccata anche alla Grand Princess in California con 21 casi a bordo, però gestita in maniera differente dalle autorità statunitensi che hanno deciso in pochi giorni lo sbarco dei passeggeri evitando così il propagarsi a bordo del contagio. Ultimo caso a cui è stato negato l’approdo è alla Golden Princess.

Il provvedimento era già in vigore per le crociere nel Mediterraneo, ma ora è esteso a tutto il mondo. Naturalmente le crociere in corso termineranno il loro viaggio per consentire ai passeggeri un regolare rientro a casa

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

Seguici o condividi i nostri articoli sui SOCIAL