fbpx
mercoledì, Agosto 4, 2021
spot_img
HomeNewsUnesco: bloccare subito il transito delle grandi navi nella laguna

Unesco: bloccare subito il transito delle grandi navi nella laguna

Seguici sui nostri canali social

Venezia patrimonio dell’Unesco

Unesco

Unesco impone un vero e proprio ultimatum per il transito delle grandi navi da crociere, oppure Venezia sarà inserita nella lista delle città in pericolo.  Ciò significherebbe predisporre un piano d’emergenza. Il Decreto, convertito in legge lo scorso maggio, per lo stop al passaggio nel cuore della città, in realtà non è stato ancora applicato perché si attende nuovi punti di attracco fuori dalle acque protette. Questo per l’Unesco non è accettabile, il blocco deve essere immediato e di lungo periodo.

Venezia, patrimonio dell’umanità dal 1987, se venisse inserita nella lista nera dall’Unesco sarebbe un durissimo colpo per la città lagunare, vorrebbe dire di definire un piano di emergenza con cronoprogramma da qui fino al 2022. Già anni fa è stato fermato il passaggio delle grandi navi dai canali.  Un primo intervento risale al 2012, ma in quell’occasione non furono trovate valide alternative. Nel 2014 si ritentò. Ma la proposta non fu presa in considerazione dal Tar. Ora il Governo Draghi ha dato mandato all’Autorità di sistema portuale per individuare punti di attracco fuori dalle acque protette.  Ma questo progetto non convince l’Unesco.

Marghera, uno dei punti di attracco, non è ancora utilizzabile perché i terminal esistenti non sono adatti per le navi da crociera. Mancano tutte le strutture necessarie per accogliere i turisti e serve tempo per una trasformazione.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE O UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE.

ARTICOLI CORRELATI
- Pubblicità -spot_img

Più Letti