AVERE A BORDO UN PIANO SCRITTO

L’Unione Europea ha pubblicato le linee guida per la ripartenza delle crociere durante l’emergenza, invitando le Compagnie a monitorare continuamente la diffusione della pandemia e le restrizione dei diversi Paesi, prima di un viaggio.

Le navi dovrebbero avere a bordo un piano scritto per gestire eventuali casi d’infezione. Il piano deve prevedere l’accordo con i porti per la predisposizione di ambulanze e pronto intervento. Inoltre dovrà essere garantita la possibilità di organizzare rimpatri e cambi di personale. Comunicare qualsiasi caso di Covid-19 a bordo e predisporre cabine per ipazienti in quarantena. Avere i test a bordo e personale per l’emergenza. Infine bisognerà ridurre il numero del personale e dei passeggeri per permettere il distanziamento fisico.

UNIONE EUROPEA

Tom Boardley

Healthy Gateways supporterà le autorità nazionali per ispezioni a bordo con lo scopo di verificare che tutte le misure per la salute pubblica siano rispettate. Tom Boardley, Segretario generale di Clia Europe ha dichiarato: “Si tratta di un importante passo verso la ripartenza delle crociere in Europa. Per Clia la priorità assoluta è la salute e la sicurezza dei passeggeri e degli equipaggi e queste linee guida forniscono un’utile strumento alle Compagnie di crociera che si preparano a riprendere le operazioni”.

HAI TROVATO INTERESSANTE QUESTO ARTICOLO? LASCIA IL TUO MI PIACE – UN TUO COMMENTO O UNA CONDIVISIONE

Seguici o condividi i nostri articoli sui SOCIAL